RASSEGNA PANORAMICA
Design
Comfort
Prestazioni
Consumi
Prezzo

Dacia con la Duster ha portato sul mercato la sua proposta nel segmento dei Suv, quello che negli ultimi anni ha fatto segnare la crescita più alta e maggiori guadagni in termini di redditività. Dacia Duster ha una costruzione solida ed un abitacolo votato alla funzionalità. Abbiamo provato la Duster nella versione Laureate Family con due ruote motrici ed equipaggiata con il motore 1.6 da 115cv GPL.

DESIGN

Duster, si sà è un auto razionale e lo si capisce subito dalle linee decise e dal grande mascherone frontale con il logo Dacia al centro e dai grandi gruppi ottici che sovrastano nell’immagine complessiva. Allestita con le classiche cinque porte è evidente l’assetto rialzato da terra e sono belli anche i cerchi in lega da 16” Dark Metal che contribuiscono alla muscolatura dell’auto.

Foto | © Diego Barone Lumaga

L’abitacolo è adatto a cinque persone, non ci sono fronzoli ed inutili scelte di design, tutto è semplice e facilmente utilizzabile. Tanti gli spazi portaoggetti e complessivamente c’è anche un buono standard abitativo totale. C’è poi il grande display centrale disponibile con il pacchetto Media Nav Evolution dal quale è possibile gestire i settaggi dell’auto e che si può integrare con lo smartphone evitando distrazioni durante la guida. In opzione anche il radar posteriore con sensori di parcheggio, molto utile in fase di manovra visto che la visibilità non è delle migliori a causa delle proporzioni dell’auto, lunga 431cm e larga 2 metri. Ottima la capacità di carico con 408 litri al bagagliaio e la possibilità di abbattere i sedili per superare i 1600 litri.

Foto | © Diego Barone Lumaga

COMFORT

Guidandola abbiamo potuto apprezzare al massimo le doti di maneggevolezza della nostra Duster. Il suv si muove bene in città e non ha poi tante difficoltà nella gestione degli spazi, ha una buona impostazione di guida e si comporta bene anche sulle irregolarità del manto stradale che assorbe senza poi tanta difficoltà. Il volante, in pelle, è ben tarato, le sospensioni adeguate e anche a velocità autostradali il viaggio è piacevole. Bene anche il cambio manuale dagli innesti rapidi che certo non è votato alla guida sportiva ma ad un andamento sobrio e regolare. Da sottolineare il livello delle dotazioni di serie della versione Laureate Family che alza notevolmente la qualità dell’auto e la comodità nella vita di tutti i giorni. Peccato per l’assenza sul modello provato della retrocamera, viste comunque le dimensioni del veicolo.

Foto | © Diego Barone Lumaga

SU STRADA

Ovviamente il tipico cliente della Dacia Duster cerca un’auto dall’elevato rapporto qualità prezzo, solida e ben equipaggiata. A fare la differenza influiscono anche i consumi del motore 1.6 da 115cv alimentato a GPL che si attestano intorno ai 14km/l. Duster scatta, per così dire, da 0 a 100km/h in 11 secondi e tocca i 170km/h di velocità massima. Tante le motorizzazioni a disposizione che comprendono propulsori diesel, benzina e benzina/gpl.

Foto | © Diego Barone Lumaga

PREZZO

La versione della nostra prova parte da 14.300 euro e aggiunto il volante in pelle, il pack look, i vetri elettrici posteriori e la vernice metallizzata raggiunge i 15.590 euro (iva e messa su strada incluse).

Una foto pubblicata da Motori News (@motori.news) in data: