Hyundai investe sulle fonti alternative, e lo fa partendo da Amsterdam con il primo primo car-sharing elettrico nell’aera metropolitana della capitale olandese. L’azienda coreana, da sempre attenta alle innovazioni, dopo aver lanciato il primo car sharing a idrogeno nel 2016 a Monaco di Baviera con le ix35 Fuel Cell, inaugura così il suo primo servizio di veicoli EV in condivisione con 100 vetture IONIQ Electric.

L’autonomia dichiarata delle auto arriva fino a 280 km, con una batteria agli ioni polimeri di litio, capace di ricaricarsi all’80% in soli 23 minuti. In caso di necessità i clienti possono contare anche su un servizio di ricarica rapida on-demand, grazie a un esemplare di IONIQ Electric in grado di ricaricare le auto ovunque si trovino.

Altro grande vantaggio per gli utenti è garantito anche dagli spazi della vettura e dall’equipaggiamento di sicurezza completo che comprende frenata autonoma d’emergenza, mantenimento della corsia e Cruise Control intelligente.

Il servizio di car sharing è aperto anche ai cittadini italiani residenti ad Amsterdam o ai turisti in visita nella capitale olandese a costi piuttosto contenuti. Grazie al principio di free floating, poi, i clienti hanno la possibilità di andare oltre i brevi spostamenti in città coprendo anche lunghe distanze. Con il servizio di car sharing IONIQ sarà possibile viaggiare in tutto il territorio olandese raggiungendo le principali città del Paese-

Hyundai ha inoltre sviluppato anche delle piattaforme digitali ad hoc per facilitare l’utilizzo del servizio, usufruibile tramite una semplice app scaricabile.