RASSEGNA PANORAMICA
Design
Comfort
Prestazioni
Consumi
Prezzo

Suzuki S-CROSS è la proposta nel segmento Suv della Casa automobilistica giapponese. Innovativa e funzionale abbiamo avuto l’occasione di provare la S-Cross nella versione 1.6 DDIS COOL quattro ruote motrici ALLGRIP DCT 5 porte con cambio automatico e palette al volante.

DESIGN

Lunga 4,30 metri, nel frontale della S-Cross c’è l’importante mascherina cromata e sul cofano sono evidenti due nervature grazie alle quali questa Suzuki appare più muscolosa e imponente. Alla grinta contribuiscono invece le protezioni in plastica della parte inferiore della carrozzeria e gli archi passaruota. Il colore della nostra Suzuki è il Blu Capri, elegante e giusto per questa auto perchè ne evidenzia al meglio le forme
A bordo ci sono numerosi inserti in alluminio e la cura è evidente anche nei dettagli. Il nuovo rivestimento in plastica morbida nella parte centrale della plancia dà la sensazione di qualità ed insieme all’abbondante spazio a disposizione, sia per i passeggeri che per i bagagli, rendono l’auto ideale negli spostamenti in città e fuori. Dentro, la strumentazione è ordinata ed intuitiva, belle le rifiniture nei contorni del cruscotto e le forme del volante a tre razze la cui impugnatura è comoda, così come lo sono i comandi per il cruise control e la gestione del infotainment che è posizionato al centro tra guidatore e passeggero e le palette per il cambio automatico posizionate dietro la corona che sono comode e rispondono bene agli impulsi.

Foto | Diego Barone Lumaga

COMFORT

A bordo della S-Cross ed è inutile quasi dirlo, si sta bene e c’è spazio a sufficienza per non perdere comodità neanche quando si siede in cinque persone. L’abitacolo è ampio e severo senza inutili capricci stilistici, le poltrone sono ben imbottite e anche i più alti non avranno difficoltà nel sedersi.

Studiata per adattarsi ad ogni esigenza questa Suzuki si muove a suo agio sia in città che in tragitti più lunghi ed impegnativi. A fare la differenza è senza dubbio la trazione integrale a cui si abbina un impianto di sospensioni capaci di garantire un buon livello di sicurezza ed aderenza ad ogni andamento.

Buona anche la capacità di carico che si attesta sui 430 litri che diventano 1269 con i sedili abbassati e comoda anche l’altezza da terra che non crea problemi eccessivi di carico e scarico. Il piano di carico può essere addirittura posizionato su due livelli differenti guadagnando ben 15cm dal doppiofondo.

Una pecca è forse lo sterzo che è molto preciso e leggero in fase di manovra o comunque a basse velocità mentre sembra quasi perdere di precisione quando si sale e si chiede di più al motore.

Foto | Diego Barone Lumaga

SU STRADA

Le dimensioni compatte aiutano su strada, senza creare intralcio in fase di parcheggio o manovra e anche quando ci si muove in vie strette o comunque in passaggi austeri. La nostra S-Cross come detto è equipaggiata con il motore 1.6 turbodiesel da 120cv abbinato al cambio automatico con palette (molto reattivo ma non pensate di chiedere una cambiata da Formula 1 ) e alla trazione integrale Suzuki 4WD che offre quattro modalità di funzionamento regolabili attraverso una manopola nel tunnel: in Sport sfrutta al massimo il sistema 4×4 per migliorare la tenuta di strada, in Auto privilegia la trazione anteriore per contenere i consumi. Per i fondi scivolosi c’è il programma Snow, mentre nelle situazioni in cui serve la massima trazione si può bloccare il differenziale centrale (posizione Lock) per avere la coppia equamente ripartita fra i due assi anteriore e posteriore.

Insomma è un Suv dalla doppia anima, l’ideale in città ma che di certo non si tira indietro se davanti a lei c’è un tratto fuoristrada anche importante.

Un post condiviso da Motori News (@motori.news) in data:

CONSUMI e PREZZO

Durante la nostra prova siamo riusciti a coprire senza affanni i 18km/l , un consumo davvero contenuto se si pensa che la versione della S-Cross che abbiamo avuto in prova era la quattro ruote motrici e che fa ben pensare chi ne sta valutando l’acquisto visto che i costi di gestione non sono poi elevati.
Per quanto riguarda il prezzo questa Suzuki parte dai 18.900 euro della versione due ruote motrici con motore 1.0 benzina turbo da 111cv e raggiunge i 31.690 euro della versione 1.6 DDiS Star View con trazione integrale e cambio automatico che si abbinano al propulsore Diesel da 120cv.

La versione della nostra prova parte da 28.090 euro e ha quasi tutto di serie, certo vanno fatte alcune aggiunte come nel caso della vernice.
Le prestazioni non sono eccezionali. S-Cross raggiunge la velocità massima di 175km/h generando comunque la coppia massima di 320Nm già ai bassi regimi.

GALLERIA

Questo slideshow richiede JavaScript.