730, l’assicurazione della macchina te la porti in detrazione: fai ancora in tempo a fare richiesta

Affrettati perché porti in detrazione sul tuo modello 730, la tua assicurazione della macchina, sei ancora in tempo per inviare la richiesta.

Modello 730
Modello 730 – Motori.news

Ci sono delle informazioni che dovete sapere prima di fare il vostro modello730, perché potreste portare in detrazione, la vostra assicurazione della macchina. Questo non è uno scherzo, ovviamente non sì parla di tutta la cifra, ma di una parte di essa, che comunque può toglierci un peso non indifferente, e visto il momento è oro colato.

Sé non lo sapete tranquilli, ora vediamo quale parte potete detrarre, ed inoltre guardiamo anche come inserire nel modello 730, questo sgravo, molto comodo per il nostro portafoglio.

Cosa possiamo portare in detrazione la nostra assicurazione auto

La specificazione l’abbiamo fatta sin da subito, non si porta in detrazione tutta l’assicurazione, ma una parte ben specifica di essa. Stiamo parlando delle polizze sul rischio infortuni.

Foto del 730
Attenti prima di compilare il modello 730, conoscete tutti gli sgravi possibili alcuni riguardano l’assicurazione – motori.news

Queste polizze sono per la maggior parte delle volte aggiuntive, e consentono di essere detratte dall’Irpef. La parte che tutti noi possiamo detrarre da una polizza normale, riguarda quella degli infortuni che potrebbero capitare al conducente.

Attenzione, parliamo in questo caso di agevolazioni fiscali, e non è più come in passato, quando la nostra quota veniva scaricata sul Servizio Sanitario Nazionale.

Queste polizze sull’infortunio come detto, sono in molti casi aggiuntive e sì può detrarre solo il 19% di questo speciale contratto, che noi abbiamo aggiunto sul nostro premio assicurativo, come specificato anche dalle linee guide dell’Agenzia delle Entrate.

Calcolare il 730
Il calcolo per questa detrazione è abbastanza lineare anche sé presenta tanti  imprevisti – motori.news

Ci sono poi altri paletti, come ad esempio sé ad usufruire di una polizia contro il rischio infortuni e morte, sia un soggetto con grave disabilità, il massimo della detrazione sarà 750 euro. Altro paletto, sé la polizza è stata firmata prima del 31 dicembre 2000, il massimo della detrazione sarà di 530 euro.

Come sé ne beneficia e come sì richiede la detrazione

Il beneficio, di questa detrazione sul modello 730, deve seguire alcuni passaggi importante, per essere accettato. L’assicurato ed il contraente della polizza sugli infortuni, deve essere la stessa persona, ovvero i nominativi devono coincidere.

L’unica eccezione è sé colui che è assicurato, è un famigliare a carico di chi ha stipulato la polizza. Sé invece, sì stipula una polizza contro il rischio infortuni che parte dai 5 anni e va oltre, allora la situazione cambia. In questo caso, anche un’altra persona potrebbe beneficiare di questo punto, senza problemi.

2015 modello 730
Ricordate che in detrazione non portate l’assicurazione auto, ma la parte sugli infortuni – motori.news

Una volta che sì è sicuri di poterne beneficiare, dovete presentare la richiesta, quando compilate il vostro modello 730. Questa detrazione del 19% come abbiamo detto, andrà calcolata sull’imponibili Irpef, perché non stiamo andando a toccare la parte inerente alla vettura, ma la parte degli infortuni.

La richiesta può essere inviata entro il 30 settembre 2022. C’è però una deroga, per chi dimostra che non può presentarla, che fa scivolare la scadenza, al 30 novembre di quest’anno.