A cosa serve quello sportello sul paraurti dell’auto? Nessuno sa la sua vera funzione

Hai mai fatto caso che sul paraurti dell’auto è presente un piccolo sportello? Ti spieghiamo a cosa serve e come può essere utile.

A cosa serve quello sportello sul paraurti dell'auto
A cosa serve quello sportello sul paraurti dell’auto – Motori.News

Per la serie “I segreti nascosti delle nostre auto” oggi parliamo del piccolo sportello presente sul paraurti. Si tratta di un piccolo dettaglio che sfugge a molti ma, se ci avevi fatto caso, adesso andremo a vedere a cosa serve e in che modo può salvarti in situazioni di difficoltà.

Questo sportellino è spesso di piccole dimensioni, di forma tonda o quadrata e si trova in quasi tutte le auto moderne. È un trucco estetico progettato dalle case automobilistiche allo scopo di nascondere quella che è una funzione molto utile in caso di blocco o guasto del veicolo.

Il mistero dello sportello sul paraurti: a cosa serve?

Sotto questo tassellino trova posto infatti la filettatura dell’occhiello in acciaio che ci permette di agganciare un cavo per il traino della vettura. Un accessorio fondamentale quando la nostra auto non ne vuole sapere di ripartire e abbiamo bisogno di essere trainati in officina o sul carro attrezzi.

Paraurti con sportellino
Paraurti con sportellino – Motori.news

Perché le case automobilistiche hanno scelto di nasconderlo in questo modo rischiando che qualcuno ne sconosca l’esistenza? Prima di tutto per una questione estetica: il gancio da traino non è certamente un capolavoro del design ultramoderno e per i produttori più attenti all’estetica risulta utile “nasconderlo” in un modo intelligente che si integri con l’aspetto esteriore dell’auto.

Il secondo motivo è che, appunto, tenere l’occhiello del gancio da traino sempre attaccato non è certamente funzionale e quindi sarebbe meglio avvitarlo solo all’occorrenza.

Detto questo, ti starai sicuramente chiedendo dove trovi il tuo accessorio. Solitamente viene “nascosto” sotto la base del bagagliaio, dove trovano posto anche la ruota di scorta e i relativi apprezzi. In altri casi è conservato in una scatola e in un kit dedicato: dipende insomma dal produttore, ti conviene dare un’occhiata al manuale della tua auto per saperne di più.

Una volta trovato, le istruzioni per l’uso sono veramente semplici. Per rimuovere lo sportello sul paraurti basta esercitare pressione con una chiave: dopo vedrai la filettatura in cui avvitare l’occhiello che hai trovato cercando di stringere il più forte che puoi nella parte di fissaggio.

Il tutto è creato comunque per assicurare una connessione molto solida, in maniera tale che il gancio risulti sempre avvitato perfettamente.

Traino auto
Traino auto – Motori.news

Se la tua auto è impantanata nel fango o nella neve e hai bisogno di tirarla fuori assicurati che la fune sia ben tesa e poi di utilizzare soltanto la potenza del veicolo trainante. Un eventuale errore può causare la rapida rottura della corda.

In ogni caso, ecco alcune regole fondamentali da tenere a mente:

  • La velocità durante il traino non può essere superiore a 30 km/h nei centri abitati e a 60 km/h fuori dai centri abitati. In caso di cambio automatico, non si devono superare gli 80 km/h;
  • Il veicolo trainante deve avere le luci anabbaglianti sempre accese;
  • Il veicolo rimorchiato deve essere segnalato con un triangolo di emergenza e le “doppie” frecce accese. In caso di scarsa luminosità, è bene usare anche le luci di posizione;
  • Assicurarsi che la vettura non sia bloccata dal freno di stazionamento o dalle marce prima di tentare di trainarla;
  • In nessun caso comunque è possibile trainare un veicolo in autostrada;
  • Non è possibile trainare un veicolo la cui assistenza alla frenata e la sterzata non funzionano.

Detto questo, speriamo non debba capitarti mai di tenere conto di queste raccomandazioni.