Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e Giulia Veloce si sono aggiudicate entrambe un premio in terra tedesca, questo è l'esito degli "sport auto AWARD"

I lettori della rivista tedesca di automobilismo, da sempre particolarmente attenti alle prestazioni, hanno eletto la miglior veicolo nella categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 100.000 euro“. Veloce è risultata vincitrice della categoria per auto di importazione “Berlina/Station Wagon di serie fino a 50.000 euro“. I due modelli si sono anche aggiudicati la terza posizione nelle rispettive categorie generali, davanti alle grandi rivali tedesche. Anche Spider si è piazzata ai vertici della classifica.

Una volta all’anno, il noto magazine tedesco di automobilismo “sport auto” chiede ai propri lettori, da sempre particolarmente attenti alle prestazioni, quali siano i loro modelli preferiti. L’esito degli “sport auto AWARD“, che tengono primariamente conto delle caratteristiche dinamiche dei partecipanti, è considerata la cartina di tornasole per il settore di veicoli sportivi. Per la seconda volta consecutiva Giulia ha ottenuto risultati eccellenti. Già nel 2017 Giulia Quadrifoglio, modello di punta della gamma con motore a benzina 2.9 V6 turbo da 375 kW (510 CV), ha vinto tra i veicoli di importazione nella categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 100.000 euro”. Giulia Veloce turbo 2.0, motorizzata con un benzina da 206 kW (280 CV), è stata eletta miglior veicolo di importazione nella categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 50.000 euro”.

I due modelli di Alfa Romeo Giulia si sono distinti anche nella classifica generale delle rispettive categorie, affrontando le rivali tedesche. Ancora una volta i lettori di “sport auto” hanno dato prova del loro buon gusto per il design, lo stile e la performance made in Italy. Hanno assegnato il terzo posto generale alla Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio nella categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 100.000 euro” e lo stesso posizionamento è stato conquistato da Alfa Romeo Giulia Veloce turbo 2.0 per la categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 50.000 euro”.

“Siamo molto orgogliosi che Alfa Romeo Giulia abbia vinto per il secondo anno di fila nelle due categorie di importazione agli ‘sport auto AWARD’,” ha dichiarato Roberta Zerbi, EMEA Region Head of Alfa Romeo Brand, durante la cerimonia di premiazione a Stoccarda. “Un ottimo risultato è rappresentato anche dai due terzi posti nella classifica generale contro le agguerrite concorrenti locali. Continueremo anche in futuro a fare tutto il possibile per conquistare i lettori di ‘sport auto’, e non solo, con i nostri veicoli ad alte prestazioni.”

Anche l’Alfa Romeo 4C Spider ha conquistato un fantastico terzo posto nella classifica della categoria “Standard Roadster fino a 100.000 Euro” e si impone ancora una volta entro le prime tre della sua categoria.

Gli “sport auto AWARD” sono giunti al 26° appuntamento. Un totale di 238 modelli ha gareggiato in 25 categorie, 15 delle quali prevedevano una classe aggiuntiva per i veicoli di importazione, sottoponendosi al giudizio dei lettori esperti. Evidentemente, tra gli oltre 11.000 lettori votanti c’era un buon numero di fan di Alfa Romeo Giulia.