La conferma dei cambiamenti potrebbe avvenire il prossimo 1 giugno, data fondamentale per il piano industriale fino al 2022

Nel 2019 il “Biscione” sfornerà, è proprio il caso di affermarlo, una nuova auto capace di scaldare ancora di più il cuore agli appassionati e addetti ai lavori.

Stando a varie indiscrezioni, tra meno di un anno sarebbe realtà la creazione dell’innovativa Alfa Romeo Giulietta, per l’occasione nuova di zecca. Dal design ai motori, l’auto della storica azienda italiana, appartenente al Gruppo FCA, dovrebbe essere straordinaria sotto ogni punto di vista.

La conferma dei cambiamenti potrebbe avvenire il prossimo 1 giugno, data fondamentale per il piano industriale fino al 2022 che sarà svelato alla presenza di Sergio Marchionne.

Un programma che, come detto in altre occasioni, prevede grosse novità anche per la produzione di nuove auto. Da quello che trapela, si sa che la prossima Alfa Romeo Giulietta avrà come piattaforma la Giorgio, già usata con ottimi risultati su Stelvio e Giulia mentre per quanto concerne i motori le novità sarebbero incredibili.

Ci saranno unità a benzina, ibride e a diesel molto potenti. Tuttavia, è prevista anche la versione Quadrifoglio, con un motore da più di 300 CV. L’idea dell’Alfa Romeo è quella di concorrere con le altre auto del segmento marchiate BMW, Mercedes e Audi. Non ci resta che attendere il mese di giugno per sapere altre informazioni sulla Giulietta, ma non solo. Nelle foto, il render ad opera di Gianmarco Giacchina, giovane designer automotive, bravo a creare una Giulietta accattivante e che presenta le seguenti caratteristiche: varie linee tese, grandi prese d’aria sulla parte anteriore, i doppi scarichi circolari fissati vicino il paraurti posteriore.