Assicurazione auto, obbligatoria anche se l’auto è ferma in garage: che incubo

L’assicurazione auto è una delle spese più odiate dagli automobilisti, segue il bollo auto che ancora oggi rimane al primo posto.

Auto in garage assicurazioni
Auto in garage assicurazioni – Motori.News

L’assicurazione è odiata da chiunque perché ha un costo molto alto, anche se adesso con l’avanzare della modernità e della tecnologia si ha la possibilità di richiedere i preventivi online, acquistando polizze assicurative presenti soltanto su internet, risparmiando somme importanti.

Si tratta di una spesa che qualunque automobilista o possessore di auto di qualunque genere deve pagare obbligatoriamente una o due volte l’anno in base a come si preferisce per ragioni di comodità e possibilità economiche. Ma attenzione, perché l’ultima notizia che ha a che fare con l’assicurazione auto, cambia le carte in tavola e probabilmente farà arrabbiare i contribuenti.

Cosa dice la nuova normativa del Parlamento

A quanto pare anche il veicolo fermo in garage, da adesso in poi necessita di assicurazione obbligatoria. A stabilirlo è stato il Parlamento Europeo mediante una direttiva che impone all’Italia di togliere l’obbligo esclusivo di assicurazione alle auto che frequentano le aree aperte al pubblico. Quindi da adesso in poi è obbligatorio pagare l’assicurazione anche sulle auto ferme nel cortile di casa o nel garage.

Si tratta di una novità che toglie la possibilità a tutti i conducenti di auto di assicurare soltanto quella che si usa per gli spostamenti e non solo. Grava anche su coloro che a seguito della crisi, hanno deciso di spostarsi tramite i mezzi pubblici piuttosto che con le proprie auto lasciando l’auto in garage e risparmiando sul prezzo del carburante. Fino ad ora è stato possibile aprire il contratto assicurativo in caso di necessità, a breve questo non sarà più possibile. La nuova normativa dice che qualsiasi veicolo usato e non usato, marciante o meno, deve avere l’assicurazione.

assicurazione auto-Motori.news

Come non pagare l’assicurazione auto tramite piccoli escamotage

L’unico modo per non pagare l’assicurazione auto sui mezzi in garage o nel cortile, è renderli inutilizzabili e quindi non idonei alla circolazione. Lo si può fare per esempio togliendo un pezzo fondamentale che non consente la messa in moto del mezzo.

Come se non bastasse, il Parlamento ha anche autorizzato gli stati membri ad alzare i massimali. Quindi la polizza assicurativa a breve dovrà essere in grado di garantire un totale di 6.450.000 euro a incidente, senza considerare il numero delle persone ferite. La cifra cambia perché prima si trattava di 5 milioni di euro. Oppure di 1.300.000 euro per  ogni persona ferita contro il milione e 220.000 euro adesso disponibile in Italia.