Audi, all’asta ad un prezzo assurdo questo modello rarissimo | Pochissimi gli esemplari al mondo

Questa Auto rimarrà all’asta fino al 14 maggio. Se siete interessati affrettatevi, perché ce ne sono pochissime al mondo. Un pezzo introvabile con un costo…..scopriamolo!

Asta auto introvabile
All’Asta l’auto introvabile – Motori.News

All’inizio degli anni ’80, l’industria automobilistica, soprattutto delle auto sportive e a corsa, si trovò a un bivio. Mentre si continuavano a sviluppare auto collaudate a trazione anteriore e posteriore, la nuova piattaforma a trazione integrale presentava evidenti vantaggi. Il sistema di trazione integrale permanente ha fatto il suo debutto sulla quattro Coupé su base Audi 80 nel 1980 e ha rapidamente definito il marchio.

Audi Sport 4 1984, un gioiello unico al mondo

Inoltre, proprio in quegli anni, le regole di omologazione FIA vennero modificate, e i produttori non erano più tenuti a costruire auto da corsa, basate su modelli di produzione di massa, ma viceversa.

Gli ingegneri dell’Audi ebbero quindi il compito di sviluppare un auto, completamente nuova, e fuori dagli schemi precedenti. E lo fecero in gran segreto. E partorirono l’Audi Sport. Con il suo passo accorciato di ben 32 centimetri, tra i montanti B e C, la nuova auto non solo era significativamente più corta di quelle standard, che si trovavano negli showroom, ma la sua scocca monoscocca in acciaio, costruita fuori sede da Baur, presentava anche numerosi GRP e pannelli in carbonio-kevlar, per ridurre ulteriormente il peso. In quanto tale, c’era molto poco in comune con le Audi di produzione in serie.

Audi Sport 4 del 1984
Audi Sport 4 del 1984 – motori.news

La vettura all’asta presenta un propulsore a 5 cilindri, con una potenza in cavalli di 306 in versione da strada e 450 cavalli in quella da corsa.  Un enorme turbocompressore KKK-K27 valutato a 17 psi (1,05 bar). Anche così, la Sport quattro ha gareggiato contro auto della classe 3,0 litri. Era in grado di scattare da zero a 100 chilometri orari in soli 4,8 secondi, rendendola una delle auto più veloci mai costruite, per l’uso su strada al suo lancio.

I freni a quattro pistoncini AP Racing, che erano stati ventilati e alloggiati, come sviluppati per la Porsche 917, garantivano una straordinaria potenza di arresto quando necessario. Si ritiene che solo 164 esemplari della versione stradale della Sport quattro, siano stati consegnati ai client,i tramite rivenditori specializzati. I modelli stradali vantavano una potenza del freno di 302 cavalli, e una coppia di 258 piedi per libbra, ma non erano meno aggressivi da guidare, rispetto alle loro controparti da corsa.

Caratteristiche e prezzo di questa auto

I progressi come un sistema ABS selezionabile, hanno consentito ai conducenti di adattare specificamente il veicolo, a una varietà di condizioni stradali. Questo esemplare all’asta, che vediamo in foto, è acquistato nel maggio 1984, dal rivenditore Audi Hans Kraft GmbH di Inglostadt, nella allora Repubblica Federale Tedesca. Indossa una vernice rossa completata dal rivestimento nero dei paraurti, dei telai delle porte e dello spoiler posteriore “kicker”. All’interno, l’auto è dotata di sedute in pelle grigia.

Audi Sport Quattro del 1984
Audi Sport Quattro del 1984 . motor.news

Con un design così senza tempo abbinato alle rivoluzionarie caratteristiche di maneggevolezza, e alle caratteristiche prestazionali, qualsiasi esemplare della rara Audi Sport quattro è molto ricercato. L’attraente configurazione rosso-grigio di questa vettura non fa che aumentare il fascino, di quello che è sicuramente uno degli esemplari più desiderabili di Audi Sport quattro mai offerti all’asta, e che si presenta oggi in condizioni commisurate al suo basso chilometraggio.

Questa Audi Sport quattro del 1984, viene venduta all’asta da rmsothebys.com, ha un prezzo di valore indicativo, che va dai 750 mila euro al milione di euro. Si possono fare offerte fino al 14 maggio 2022. Interessati?