Aumenta il costo delle sanzioni dal 2023, non bastava il caro carburanti: se ne prendi una sei rovinato

Da gennaio del 2023 aumenterà il costo delle multe stradali. Come se non bastassero i rincari in tutti i settori, ecco che aumenteranno anche le sanzioni per i trasgressori delle regole stradali. Ma per quale motivo si assisterà a questo inasprimento delle multe? Ecco tutti i motivi!

Sanzioni
Sanzioni – Motori.news

Da diversi mesi assistiamo a rincari in ogni settore. Come conseguenza dello scoppio della guerra in Ucraina, si sono registrati aumenti in tutti i settori. Le persone hanno visto anche triplicare il costo delle bollette di luce e gas. Ma in generale, un po’ tutto è aumentato – dai generi alimentari al carburante!

Proprio in riferimento al caro carburante, solo la mossa del Governo inerente al taglio delle accise dal costo di diesel e benzina ha posto un piccolo freno all’incredibile impennata avuta da marzo di quest’anno. Nonostante ciò, i prezzi sono molto più alti rispetto a quanto eravamo abituati a vedere in precedenza!

Aumento multe
Aumento costo multe stradali – Motori.News

Ma dal 2023 ci sarà anche un altro aumento. Ed esso fa riferimento alle sanzioni stradali! Già vedersi notificata una multa a casa non è proprio una esperienza spiacevole, ma da gennaio 2023 sarà ancora peggio! Infatti, il costo delle sanzioni aumenterà in modo automatico, a causa di un adeguamento del Codice della Strada che avviene in media ogni due anni. Ma per quale motivo avviene ciò?

Aumento costo delle sanzioni: ecco perché succederà questo da gennaio 2023!

Il costo delle multe stradali lieviterà per uno specifico parametro Istat, chiamato Foi’. Questo parametro fa riferimento all’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati! L’aumento avverrà a causa della forte inflazione degli ultimi mesi!

Aumento costo multe
Aumento del costo delle multe stradali a partire dal prossimo gennaio: ecco il motivo – Motori.News

L’aumento dovrebbe essere dell’11,4%. In pratica, un semplice divieto di sosta potrebbe passare dagli attuali 42 euro ai possibili 47 euro! Per multe più elevate è chiaro che il rialzo sarà ancora maggiore!

Questo aumento è, come detto, previsto dal Codice della Strada, ma sono già tante le proteste in merito. La speranza è che almeno per il prossimo anno tale aumento venga bloccato, per consentire di dare un po’ di respiro alle tasche degli italiani almeno sotto questo aspetto!

Diverso tempo fa si era fatto sentire a gran voce Giordano Biserni, presidente dell’ASAPS, l’Associazione sostenitori e amici della polizia stradale. Egli, infatti, aveva lanciato un appello allo Stato contro questo rincaro automatico delle multe stradali.

Queste le sue parole: “Premesso che siamo, ovviamente come sempre, per il rispetto del Codice della Strada e per la legalità, corre l’obbligo di ricordare come oggi, di fronte a una situazione economica veramente critica, post emergenza Covid, con una situazione terribile per gli aumenti di bollette e prezzi in generale, a causa del conflitto in Ucraina si rischia che le multe rimangano grida manzoniane”.

Biserni aveva continuato: “Questi aumenti esaspereranno gli automobilisti e non verranno mai pagate o solo in minima parte, come dimostrato dai cali di incassi del bilancio dello Stato e degli Enti Locali, in materia di riscossione volontaria”.