Auto, se questa spia si accende all’improvviso fermati subito: è pericolosissimo

Quando si accende questa spia sul cruscotto, meglio fermarsi appena possibile e controllare. Rischiate di perdere il controllo dell’auto.

Spia pericolosa
Spia pericolosa – Motori.News

Quando ancora l’elettronica non era cosi presente nelle nostre auto, era molto più difficile definire che problema avesse l’auto. Si deve essere veramente esperti per avvertire determinate variazioni alla guida, e non tutti nasciamo con la sensibilità di un pilota. Anzi la maggior parte degli automobilisti guidano esclusivamente per necessità ed ecco qui che l’elettronica ci viene in aiuto.

Nel corso degli anni le auto che guidiamo montano sensori sempre più sofisticati. Tra i primi sensori che le auto hanno incominciato ad equipaggiare ci sono stati i sensori di parcheggio, che quasi tutte le auto montano oggi di serie.

pneumatico dunloap
pneumatico dunloap – Motori.news

Successivamente sono stati introdotti i sensori delle luci e dei tergicristalli che in base ai cambiamenti atmosferici si azionano autonomamente. Ma anche tutti i sensori di guida assistita che rendono la guida molto più sicura.

Ma quello che vogliamo mostrarvi oggi controllano qualcosa di molto importante che, se subiscono una variazione o una rottura, può causare di perdere il controllo dell’autovettura. Stiamo parlando dei sensori di pressione delle ruote.

pneumatici su strada
pneumatici su strada – Motori.news

Sensore di pressione ruote di cosa si tratta

Quel punto esclamativo dentro un triangolo che si accende sul cruscotto è il sensore della pressione dello pneumatico. Viene nominata spia del sensore TPMS ed è obbligatoria, su tutti i veicoli a motore di nuova immatricolazione, dal 1° novembre 2014.

In base a come la spia si presenta sul cruscotto ha 3 diverse funzioni.

  • Spia sempre accesa: quando la spia si accende e rimane fissa, significa che almeno una delle gomme ha una pressione diversa dalle altre. In alcune auto viene segnalata anche quale è la gomma da controllare, in caso contrario controllarle tutte e 4 sarà la cosa migliore da fare
  • Spia lampeggiante: quando la spia lampeggia  ci avverte che la pressione sta arrivando alla soglia minima ottimale, che sarebbe il 20% in meno dal valore ottimale. Questo può accadere quando la temperatura dell’ambiente sta cambiando, quindi nei cambi di stagione oppure per un problema di foratura.
  • Spia lampeggiante all’accensione e fissa in marcia: quando la spia lampeggia per 30/90 secondi e resta accesa durante la marcia, il sensore TPSM ha un avaria. La macchina dovrà essere portata dal meccanico per i relativi controlli.
prova aderenza pneumatico
prova aderenza pneumatico – Motori.news

Consigli per controllare la pressione delle gomme

Ora che sappiamo come funziona il sensore dobbiamo sapere come comportarci quando dobbiamo controllare la pressione delle gomme e non abbiamo il nostro gommista di fiducia che ce le controlla.

Il valore della pressione si deve controllare ogni 4 settimane, a gomme fredde, visto che il caldo ne altera la lettura. Non vanno mai gonfiate troppo o troppo poco in quanto possono portare diverse problematiche alla guida.

Una gomma troppo gonfia può comportare una riduzione dell’aderenza, un usura accelerata e aumento di probabilità di rottura della gomma stessa.

Mentre una gomma sgonfia può portare alla sua esplosione, a rendere duri i movimenti dello sterzo, e aumentare l’acquaplaning e lo spazio di frenata in caso di pioggia .

La pressione ottimale per le gomme estive è intorno ai 2.2 / 2.8 bar ma sempre meglio controllare il libretto per conoscere il valore esatto dell’auto. Quando si montano gomme invernali bisognerà calcolare uno 0.2 bar in più, dato che con il freddo la temperatura esterna è più fredda.