Autovelox, se per strada vedi questo non prendi la multa: incredibile non lo sa nessuno

L’incubo degli autovelox è sempre presente nella mente degli automobilisti, ma ci sono buone notizie: un modo legale per evitarli.

autovelox
autovelox- Motori.news

Gli autovelox non sono il nemico, ma a chi piace ricevere una multa per eccesso di velocità? A nessuno!

Gli autovelox sono installati quasi ovunque in Italia, quindi è importante rispettare i limiti di velocità. Ed è possibile superare il limite nei luoghi in cui sono installati gli autovelox a causa di distrazioni o di sorpassi effettuati al momento sbagliato. È molto utile sapere in anticipo dove sono installati quelli fissi e quelli mobili ed essere avvisati prima. 

Come poter evitare di prendere multe dagli Autovelox

Il modo migliore per prevenire, o almeno contenere, le multe con autovelox è quello di sapere dove si trovano e qual è il loro esatto punto di origine. Esistono diverse app per il rilevamento degli autovelox che possono darci l’attenzione necessaria per evitare multe su multe.

App per rilevare autovelox – motori.news

La gran parte dei rilevatori di autovelox funge da navigatore ed è utile per guidare quasi ovunque. L’importante è attivarlo ogni volta che si inizia a guidare.

Spesso ci viene effettuata una multa anche su strade che conosciamo bene e che utilizziamo abitualmente.

Autovelox – motori.news

Gli autovelox in Italia vengono talvolta installati non solo quando si viaggia in autostrada, ma anche nelle aree urbane dove il limite di velocità è inferiore a 50 km/h. Per evitare frenate improvvise e incidenti causati dagli autovelox, è fondamentale installare una buona app che vi avvisi in tempo.

Applicazioni gratuite per rilevare Autovelox

Sempre più persone fanno uso di app, uno strumento che da tempo è essenziale per evitare le multe. Lo ha capito anche Google, che dal 2019 ha iniziato a emettere notifiche in tempo reale su tutti gli autovelox del mondo. 

Tuttavia, le app per autovelox non dovrebbero essere una scusa per accelerare sulla strada e rallentare solo in prossimità dei rilevatori di velocità. Pertanto, bisogna sempre fare molta attenzione ai segnali stradali e guidare ad una velocità moderata. 

Google Maps è senza dubbio l’applicazione più utilizzata. Rileva anche gli autovelox e i limiti della strada che si sta per percorrere, ma il lato negativo è che i dati non sono sempre precisi. Infatti, spesso deve essere aggiornata e non sempre corrisponde perfettamente la posizione delle colonnine di rilevamento.

Ma Google Maps non è l’unico modo per trovare gli autovelox sulla strada. Ti segnaliamo ora un elenco delle app migliori per sfuggire al temuto rilevatore. 

App per rilevare autovelox – motori.news

Le migliori applicazioni

Waze è probabilmente la migliore applicazione di navigazione, anche per il controllo degli autovelox. Ci da informazioni dettagliate per pedoni, automobilisti e motociclisti. L’app si basa sulle informazioni fornite dagli stessi utenti. Una comunità molto ampia permette agli utenti di aggiornarsi a vicenda con avvisi su incidenti, pericoli, traffico e autovelox.

Quello che la rende l’app unica è l’affidabilità e l’accuratezza della postazione autovelox, poiché gli utenti che lo individuano ne segnalano automaticamente la presenza all’app, rendendola visibile a tutti.

Radarbot è un’app che oltre ad avvisare in caso di presenza di traffico, rileva anche gli autovelox. E’ un’ottima app che fornisce un avviso sonoro della presenza di autovelox e tutor. Dispone anche di una modalità di vibrazione, molto utile per i motociclisti che non possono sentire il suono. L’applicazione è disponibile in due versioni: una totalmente gratis e una a pagamento.

TomTom Amigo, infine, è un app che può essere utilizzata come widget. In pratica, puoi utilizzare Google Maps mentre il TomTom AmiGo visualizza la velocità di guida e il limite di velocità in primo piano e avvisa se si supera il limite di velocità in prossimità dell’autovelox.