Avete mai visto questi strani dispositivi sui pali della luce? Ecco a cosa servono: brutto segno

I pali della luce sono fondamentali, perché rendono gli spostamenti in città e fuori città molto più sicuri, consentono agli automobilisti di avere una visione chiara della strada e maggiore controllo sul proprio mezzo.

Telecamere
Telecamere – motori.news

La loro funzione è fuori dubbio utile, non se ne può proprio a meno anche se purtroppo consumano tanta energia elettrica.

Infatti molti comuni italiani, stanno puntando al risparmio soprattutto adesso con l’aumento dei costi con la sostituzione dei vecchi pali della luce, con i nuovi.

Pali della luce smart

In alcune città, si è già provveduto alla sostituzione di 2700 corpi illuminanti e delle lampade alogene con le luci a led da 80 watt, che illuminano ancor più rispetto a prima, risparmiando allo stesso tempo.

A guadagnarne non sono soltanto i comuni, che avranno molti più soldi in cassa, ma anche l’ambiente. Tra l’altro i nuovi pali della luce installati in Italia, sono dotati di impianti di telecontrollo mediante software che permettono gestire il funzionamento da remoto.

In caso di guasto di uno dei pali della luce, arriva una notifica in tempo reale che consente di intervenire in tempi record senza dover attendere alcuna segnalazione da parte dei cittadini o degli organi di controllo del traffico stradale.

Tra l’altro da remoto si può anche regolare l’intensità luminosa, in base all’esigenza. Tutto smart, per i tempi che corrono è davvero il minimo. Purtroppo però la modernità non sempre è un vantaggio.

pali della luce-Motori.news

Ecco a cosa servono quegli strumenti montati sui pali della luce

I pali della luce possono avere molti altri compiti, se non in Italia certamente nelle strade del Vietnam e in particolare della capitale Hanoi. Nella capitale sta succedendo qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato, un ritorno al passato che fa paura. 

Saranno installati a breve degli altoparlanti per decisione dell’amministrazione municipale,  cosa che ricorda dei momenti orribili del passato. Gli altoparlanti rappresentano una sorgente di inquinamento acustico non indifferente.

Ma secondo l’amministrazione cittadina sono un metodo efficace che consente di comunicare in tempo reale con il pubblico, per cui non si può più farne a meno.

Il sistema venne installato negli anni 70, veniva utilizzato durante la guerra per annunciare i bombardamenti. Poi furono utilizzati gli stessi altoparlanti per dare consigli sui comportamenti o avvertimenti alla popolazione.

Durante gli anni della pandemia sono stati impiegati ancora una volta per dare messaggi sul distanziamento e sull’uso delle mascherine. Adesso è stato deciso di rimetterli in funzione e installarli sui pali della luce di tutta la città, entro il 2025.

Questa volta la decisione è stata presa per controllare la popolazione in tutto e per tutto. La scelta ovviamente è stata criticata ma probabilmente ci sarà ben poco da fare.