Benzina, qui la paghi solo €1,45: file chilometriche in questo distributore

Da quando è iniziato il 2022 la benzina ha un costo esageratamente elevato che non tutte le famiglie italiane possono permettersi di pagare di settimana in settimana, di mese in mese.

Benzina a 1,45€
Benzina a 1,45€-Motori.news

Recarsi al distributore di carburante è diventato il vero e proprio incubo di tutti, perché fare il pieno significa spendere da 50 a €100 in pochissimi secondi.

Questo perché sia la benzina che il diesel sono nuovamente vicini ai due euro al litro, per cui si sta per ripetere la stessa situazione che abbiamo vissuto lo scorso anno.

Benzina oltre i 2 euro al litro, situazione fuori controllo

Nel periodo che va da giugno a settembre, si è verificato il superamento dei €2 al litro per qualsiasi tipologia di carburante, che poi ha costretto il governo ad effettuare il taglio delle accise per provare a contenere l’emergenza.

Molti hanno proposto la stessa soluzione da attuare in queste settimane, la risposta del governo Meloni è stata chiara: almeno per il momento non si può prendere in considerazione l’ipotesi, bisognerà arrivare a marzo e poi valutare il da farsi. 

Ci sono molti automobilisti che pur di risparmiare scelgono di non utilizzare l’auto per spostarsi da una parte all’altra della città o da una città all’altra, affidandosi ai mezzi pubblici, pur essendo consapevoli del fatto che non sempre rispettano le tratte o gli orari.

Poi ci sono stati altri utenti che invece sono andati alla ricerca degli escamotage illegali validi, per rubare la benzina risparmiando illegalmente e rischiando. Ma perché farlo se c’è un posto in cui è possibile fare benzina a solo €1,45 al litro?

benzina-Motori.news

Dove fare rifornimento ad un buon prezzo

Molte persone nel corso delle ultime settimane si sono recate a San Marino e hanno formato lunghe code presso i rifornimenti perché lì il prezzo del carburante, sia del diesel che della benzina è molto più rispetto rispetto all’Italia.

Almeno per ora il prezzo medio va da 1,45 e 1.550 euro. Ma attenzione perché si tratta di una situazione temporanea: a breve il governo andrà ad adeguarsi ai prezzi di tutto il mondo con il ricalcolo delle accise e tutto il resto.

Nonostante questo rimarrà una differenza, seppur minima tra l’Italia e San Marino per cui fare rifornimento lì continuerà ad essere conveniente. Ovviamente partire da qualunque regione italiana potrebbe costare molto di più del normale, per cui prima è meglio fare due calcoli.

Al momento l’Italia è uno dei paesi dell’Unione Europea dove fare il pieno ha il costo maggiore, mentre nel 2022 era tra i più economici in assoluto.