BMW: la startup ONE fornisce una mega batteria per la casa bavarese, autonomia mai vista prima

La startup ONE in collaborazione con BMW, sta realizzando delle batterie con un’autonomia di 1.000 km, che saranno montate sulla iX.

BMW startup ONE
BMW startup ONE – Motori.News

Nasce una nuova collaborazione, ovvero quella tra la BMW e la startup ONE. L’attività in questione è ottima per aumentare la durata delle batterie, e questo quello che serve alla casa di Monaco. Il progetto vede la realizzazione di un pacco batterie per il SUV iX, che sarà in grado di percorre in autonomia 1.000 Km. Ora vediamo da vicino questo progetto di durata delle batterie, ma scopriamo anche questa piccola società.

Scopriamo la Startup One e la sua batteria Gemini

La startup ONE che è l’acronimo di Our Next Energy,  si occupa della mobilità elettrica. il suo fondatore è Mujeeb Ijaz, ed ha ricevuto per la sua fondazione, fondi per ben 25 milioni di dollari. I finanziatori sono davvero eccellenti, visto che parliamo della Breaktrough Energy Ventures, ma anche di Bill Gates, e proprio il colosso automobilistico BMW. La piccola attività sta pensando proprio di creare una batteria, che per loro sarà realizzata entro fine anno, capace di percorrere 1.000 km con una ricarica.

Le batterie ONE
Spiegazione della Batteria che sta progettando ONE – motori.news

Il nome di questa batteria è Gemini, le sue caratteristiche sono quelle di immagazzinare una quantità elevata di energia, e di utilizzare piccole percentuali di materie prime. Essa infatti utilizza meno cobalto, nichel, grafite e litio, riducendo notevolmente i costi e il peso. Ovviamente queste sono le informazioni che ci vengono date, poi il giudizio sarà dato nel momento in cui, queste batterie sono realmente all’interno di un’auto.

Tante le collaborazioni per la ONE

La startup statunitense sta ora sperimentando le prestazioni di diversi tipi di elettroni, con maggiore attenzione ai costi e alla sostenibilità dei processi produttivi. La batteria Gemini potrebbe avere tre dimensioni distinte, che si andrebbero a classificare per il loro prezzo e la loro capacità. Va da sé, che quelle che costano meno avranno una tecnologia simile, a quelle che vediamo ora per strada.

ONE il logo
Il logo della ONE – motori.news

BMW cercherà di far fruttare questa collaborazione, tutte le case vogliono che l’autonomia delle loro auto aumenti. Questo è un punto fondamentale, per cercare di ingolosire i clienti. La ONE, comunque, non sta collaborando solo con la casa tedesca, ma con molte altre aziende automobilistiche. Si parla di una collaborazione con Tesla per la Model S, che farebbe arrivare le batterie dell’auto, ad un’autonomia di 1.200 Km.