Bollo auto, non devi pagarlo subito: puoi dividere l’importo in 3 rate | È semplicissimo

Lo sappiamo già tutti, non è assolutamente un segreto, il Bollo Auto è una delle tasse più odiate dagli italiani, perché è inutile è dispendiosa.

Bollo auto
Bollo auto in tre rate – Motori.News

A differenza dell’assicurazione che va pagata soltanto se si usa il mezzo per circolare sulla strada, il bollo auto va pagato a prescindere perché si tratta della tassa sul possesso del mezzo. 

A prescindere dalla tipologia di auto, sia che si tratti di una macchina nuova che di una macchina usata, il tributo regionale va pagato, non è uguale per tutte le auto e in tutte le regioni, ma cambia.

Pagamento del bollo auto variabile da regione a regione

Alcune persone scelgono di non pagare il bollo auto per risparmiare, nella speranza di non essere mai soggetti a controllo da parte dell’Agenzia delle entrate e di non ricevere la famosa stangata.

Altre invece riescono non pagarlo perché usufruiscono dell’esonero, facendo parte di alcune categorie ben precise. Ma anche in questo caso tutto varia in base alla regione di appartenenza.

In base ai casi si può anche usufruire della possibilità di pagare il bollo auto dilazionato in più rate piuttosto che pagarlo tutto insieme.

Il bollo auto è una tassa automobilistica che il proprietario del veicolo registrato al PRA ovvero al Pubblico Registro Automobilistico deve pagare alla sua Regione con cadenza annuale.

La tassa è obbligatoria per coloro che possiedono delle auto, anche se dovessero essere inutilizzate, quindi tenute ferme in garage o nel vialetto di casa. Se l’auto in questione è stata appena immatricolata, il primo bollo auto va pagato entro la fine del mese di immatricolazione.

Se invece si dovesse trattare di una vettura usata, la prima cosa da fare è il passaggio di proprietà subito dopo va pagato il bollo, dal nuovo proprietario.

Calcolo bollo auto
bollo auto – Motori.news

Come dilazionare il pagamento del bollo auto

Se il costo del bollo auto dovesse essere elevato, si può prendere in considerazione l’ipotesi del pagamento dilazionato in 3 rate. Chi dispone di un account Paypal, può collegarsi alla piattaforma ufficiale di ACI, poi digitare il metodo di pagamento preferito e scegliere “Paga in tre Rate”.

Per esempio chi deve pagare l’importo totale di 280 euro, scegliendo di effettuare il pagamento in tre rate mensili può saldare il totale pagando 93,33 euro al mese, senza l’applicazione di interessi oppure di oneri aggiuntivi.

Questa opzione è più che conveniente e risolutiva, certamente molto più del non pagare correndo il rischio di ricevere cartelle dopo qualche anno essendo comunque obbligati a saldare.