A quanti di voi sarà sfuggito, almeno una volta nella vita, la data di scadenza relativa al pagamento del bollo auto. La tassa automobilistica che, ogni anno, eccezion fatta per alcune categorie, deve essere pagata presso tutti i centri autorizzati. Però, da qualche giorno è spuntata una novità che aiuta, in un certo senso, gli automobilisti. Specialmente quelli residenti in Lombardia, che hanno “saltato” il pagamento del bollo auto dal 1999 al 2014, possono ottemperare alla retribuzione della stessa tassa senza che gli venga attribuita nessuna mora e tasse di maggiorazione.

Il chiarimento è arrivato direttamente dalla Regione Lombardia, attraverso la nota che trascriviamo di seguito:

In seguito alla entrata in vigore della l.r. 8 luglio 2015, n. 20, Regione Lombardia ha avviato la campagna di definizione agevolata delle posizioni irregolari relative alla tassa automobilistica. Tutti i contribuenti interessati possono regolarizzare le posizioni debitorie relative ai propri veicoli tramite il pagamento degli importi corrispondenti alla sola tassa a suo tempo dovuta, senza applicazione di sanzioni, interessi e spese. L’agevolazione è estesa a tutte le annualità dal 1999 al 2014, anche in caso di precedente emissione di rilievi, compresi gli atti di accertamento e le cartelle esattoriali di Equitalia. Sono escluse solo le cartelle esattoriali per le quali siano state già avviate azioni di carattere esecutivo (es. pignoramenti, vendite mobiliari o immobiliari).

E’ possibile invece fruire del pagamento agevolato in presenza di fermi amministrativi iscritti al PRA. Per usufruire del beneficio non è necessario presentare alcuna istanza, ma solo provvedere al pagamento con modalità ordinaria presso tutti i punti riscossione autorizzati da Regione Lombardia. Il calcolo del dovuto verrà proposto in automatico dal sistema. Limitatamente alle posizioni per cui sono già state emesse cartelle esattoriali, sarà necessario rivolgersi ad uno Studio di Consulenza Automobilistica autorizzato. A seguito del versamento, la posizione verrà automaticamente regolarizzata e, in presenza di cartelle esattoriali, Regione Lombardia provvederà a comunicare ad Equitalia lo sgravio dei ruoli coattivi con riferimento ai pagamenti eseguiti. Il termine ultimo per effettuare i pagamenti per la regolarizzazione agevolata scade il 31 marzo 2016, decorso il quale a tutti i versamenti tardivi verranno nuovamente applicati sanzioni, interessi e spese; inoltre, Regione Lombardia ed Equitalia riattiveranno le procedure ordinarie per il recupero dei crediti.

Non sarà possibile ottenere il rimborso di quanto pagato prima dell’entrata in vigore della norma citata a titolo di sanzioni, interessi e spese.
Ulteriori informazioni e verifiche delle posizioni tributarie possono essere richieste al Call Center (Numero verde 800151121 – attivo da lunedì a sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00; mail [email protected]) e agli sportelli delle Sedi Territoriali di Regione Lombardia (vedi www.tributi.regione.lombardia.it) e delle Unità Territoriali dell’ACI (vedi www.aci.it).

Per chi vuole saperne di più, può cliccare su questo link.

Photo credit | Steve Buissinne/pixabay