Brutto tempo, hai sempre utilizzato i fari sbagliati: solo questi ti salvano la vita

Quando c’è brutto tempo si è costretti ad uscire con la macchina, è comodo, eppure molti hanno paura a farlo perché facilmente si perde il controllo del mezzo rispetto a quando le condizioni metereologiche sono buone.

Brutto tempo
Brutto tempo – Motori.News

Con il brutto tempo infatti la strada diventa scivolosa, ci sono molti più imprevisti, tanto che secondo le statistiche si verificano più di 1.200.00 incidenti stradali causati dalla pioggia, dalla neve, dal nevischio, dalla nebbia.

A seguito del brutto tempo la guida diventa molto più pericolosa e difficoltosa, per cui bisogna fare maggiore attenzione ad ogni cosa.

Brutto tempo, come comportarsi per evitare incidenti

Per esempio, quando si guida con la nebbia, i finestrini dovrebbero essere totalmente abbassati, perché in questo modo si ha la possibilità di guardare fuori senza tralasciare nulla, avendo una visuale migliore. Poi è importante accendere gli anabbaglianti e non gli abbaglianti come siamo soliti fare, perché ci danno l’impressione di avere una visione più chiara e pulita.

In realtà la luce degli abbaglianti è sbagliata perché si riflette nelle particelle della nebbia e confonde. Quando si sta percorrendo una strada particolarmente scivolosa invece bisogna fare attenzione a quando si sale e si scende dai ponti, perché sabbia e sale si staccano, per cui le auto sono maggiormente esposte al pericolo e possono scivolare più facilmente.

Poi un altro errore comune è usare i fendinebbia posteriori. Seconda una grande  compagnia assicurativa britannica ,questi non andrebbero utilizzati con il brutto tempo, perché mascherano la luce dei freni dell’auto e confondono chi sta dietro.

Brutto tempo-Motori.news

Piccoli dettagli a cui fare attenzione mentre si è alla guida

Un altro consiglio ha a che fare con le pozzanghere. Quando se ce n’è una proprio davanti, si consiglia di fermarsi e andare piano, per capire quale sia la sua profondità della pozzanghera. Questo serve non soltanto a limitare i danni sul proprio veicolo, ma anche sui veicoli dietro che non avendo la visuale libera si potrebbero trovare all’improvviso in una situazione di grande disagio.

In presenza di forte pioggia invece bisogna tenere presente che la pioggia che va sul parabrezza può anche causare incidenti, perché riflette la luce dei fari. Addirittura può anche creare uno schermo riflettente particolarmente pericoloso. Ecco per quale motivo i fari dovrebbero essere regolati in modo tale da non riflettere la luce con la pioggia.

Infine in caso di tempesta di sabbia, per essere certi di arrivare a destinazione in sicurezza è meglio lasciare la strada e parcheggiare l’auto con i fari spenti. Questo perché altre auto in arrivo, vedendo i fari accesi potrebbero pensare al traffico in movimento andando a sbattere contro.