Bugatti Divo, un nome iconico per ricordare il pilota Alfred Divo che vinse due Targa Florio nel 1928 e nel 1929 proprio su Bugatti. La Bugatti Divo è la supercar presentata a Pebble Beach, celebre località balneare californiana dove ogni anno si svolge uno dei più importanti festival automobilistici al mondo. La manifestazione, dedicata solamente a vetture storiche e contemporanee di altissimo valore è stata la giusta location per la presentazione della Bugatti Divo.

Per questa vettura parlano i numeri per definire quanto sia estrema e pregiata. Costruita in soli 40 esemplari, già tutti venduti, al prezzo esorbitante di 5 milioni di euro. La hypercar è un’evoluzione estrema della già super performante Chiron. La massa è stata ridotta di 35 kg, la potenza rimane di 1.500 CV grazie al superbo motore W16 da 8.0 litri e 4 turbocompressori.

Il picco massimo di potenza si ottiene a 6.700 giri/min, mentre la coppia massima è pari a 1.600 Nm tra i 2.000 ed i 6.000 giri/min. Pazzesche anche le prestazioni dichiarate. La Bugatti Divo è autolimitata elettronicamente a 380 km/h e brucia lo 0-100 in 2,4 secondi. La vettura è dotata del cambio a 7 rapporti DSG ed ha percorso il circuito di prova di Nardò in un tempo di 8 secondi inferiore rispetto alla Bugatti Chiron.

Sotto l’aspetto estetico la Bugatti Divo presenta linee molto più tese e spigolose rispetto alla Chiron. Alcuni dettagli sono stati presi dal prototipo Bugatti Vision Gran Turismo. Vistosissime le prese d’aria nella parte anteriore, esaltate dai fanali a LED. Per la Bugatti Divo è stato fatto un utilizzo massiccio di carbonio per non influire sulla massa.

Nella parte posteriore spicca la vistosa pinna che parte dal tettuccio e si prolunga fino all’alettone. Sempre dietro danno un’idea di prestazioni estreme l’estrattore ed il quadruplo terminale di scarico centrale in stile Corvette. Altra curiosità riguardante la Bugatti Divo è l’alettone posteriore, largo 1,82 metri (+ 23% rispetto alla Chiron) che permette un carico di 90 kg in più alle alte velocità rispetto al modello da cui deriva. Il colore dell’auto è un grigio Titanium Liquid Silver accoppiato al Divo Racing Blue.