Buono benzina, 258,23€ subito sul conto: corri a richiederlo

Ormai da un anno il prezzo della benzina è arrivato alle stelle, un po’ a causa della guerra Russia Ucraina, un po’ a seguito dell’inflazione e dei costi della pandemia. 

Buono benzina
Buono benzina – Motori.News

A farne le spese sono gli italiani che si sono ritrovati all’improvviso a convivere con la paura di non riuscire ad arrivare alla fine del mese pur di affrontare tutte le spese più importanti.

Adesso sembrerebbe esserci un’alternativa che consente di fare rifornimento senza pagare cifre eccessive.

Non si tratta di mettere in atto degli escamotages illegali come hanno fatto molti automobilisti nel corso di questi ultimi mesi, ma di approfittare del nuovo bonus benzina da 200 euro. 

Come risparmiare sulla benzina

Il buono benzina da €200 viene ceduto ai lavoratori dipendenti ma non concorre alla formazione del reddito, quindi sono soldi totalmente esenti da tasse.

Ad ottenerlo possono essere tutti i lavoratori, perché non sono previsti requisiti o tetti di reddito. L’unico limite è il seguente: il bonus benzina è destinato esclusivamente a chi lavora per le aziende private.

L’Agenzia delle Entrate ha dichiarato che non è necessario presentare domande per ottenere il bonus perché i dipendenti lo riceveranno automaticamente.

Il buono benzina, potrà essere emesso come Benefit, oppure come buono carburante e potrà essere concesso dai datori di lavoro entro il 12 gennaio del 2023.

Saranno le aziende a decidere se concederlo ai dipendenti o meno e in che misura. Ma non finisce qui perché ben presto arriverà anche la riduzione sul prezzo di benzina e gasolio. La riduzione sarà di €0,25 entro la fine di aprile 2023.

Benzina sconto
buono benzina- Motori.News

Aumento generalizzato dei prezzi

Secondo i media nelle prossime settimane arriverà un aumento generalizzato dei prezzi che riguarderà qualsiasi settore. Per quanto riguarda i carburanti, ci sarà un aumento di 18 centesimi al litro.

Ad oggi sia benzina che diesel sono vicini ai 2 euro al litro anche self service, per cui probabilmente a breve la soglia dei due euro sarà nettamente superata.

Molte persone da quando i prezzi di diesel e benzina sono aumentati hanno scelto di utilizzare i mezzi pubblici per spostarsi da una parte all’altra della città o addirittura da una città all’altra.

Per i lavoratori questo discorso è molto più difficile perché necessitano di indipendenza per rispettare gli orari ma anche perché non tutte le zone sono ben collegate. Per cui si spera che il buono benzina, possa aiutarli a risolvere una problematica piuttosto grave entro il breve periodo. Non rimane che attendere.