Caro benzina, questo è l’orario migliore per fare il pieno: risparmi un sacco

Qualsiasi automobilista, motociclista, conducente di mezzi pesanti è alla continua ricerca di metodi per far fronte al caro benzina che ci siamo ritrovati a dover affrontare nel corso di questi ultimi anni. 

Caro benzina
Caro benzina – Motori.News

Fino al 2020 la benzina non era più di tanto un problema, perché il costo rientrava nella norma.

Dopo lo scoppio della guerra Russia – Ucraina tutto è peggiorato ed è successo ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato. Con i suoi colpi di coda il conflitto ha cambiato la vita di tutti quanti noi.

Come è cambiata la vita degli italiani a seguito del caro carburanti

Coloro che inizialmente amavano viaggiare spostandosi in auto, oggi evitano di farlo e se proprio devono spostarsi preferiscono usufruire dei mezzi di trasporto pubblici pur essendo consapevoli che non sono affatto affidabili in molte città italiane.

Si fa questo e molto altro ancora per non consumare benzina e diesel che a causa del caro benzina costano veramente troppo. Per adesso i costi sono entro i 2 euro, ma nei prossimi mesi con il prolungarsi del conflitto potrebbero addirittura aumentare.

Lo Stato lo scorso anno ha varato il taglio delle accise e poi ha dato il via a numerosi bonus convenienti per fare benzina, pagando molto meno di tasca propria, per esempio il bonus 150, oppure il bonus 200.

Ma non finisce qui, perché ci sono dei piccoli accorgimenti che possono tornare utili, che consentono di risparmiare facendo benzina quando serve senza avere paura del costo finale. La prima cosa da fare, è fare il giro delle stazioni di rifornimento perché non tutte hanno lo stesso prezzo.

caro benzina-Motori.news

Alcuni accorgimenti per pagare meno al rifornimento

Alcuni prezzi sono convenienti altri sono alle stelle. Spesso può essere d’aiuto percorrere qualche chilometro in più per risparmiare anche soltanto qualche euro, che alla lunga fa la differenza.

Poi è meglio fare riferimento la mattina presto perché la temperatura è bassa, quindi il carburante che è sotto terra non è denso e sale in fretta. Meglio utilizzare la pistola della pompa alla minima potenza perché impostarla alla massima fa spendere di più.

Il carburante erogato lentamente va a creare molto meno vapore e quindi entra in forma liquida nel serbatoio. Quando il serbatoio è in riserva non conviene fare rifornimento o comunque non conviene fare il pieno.

In linea generale non bisognerebbe mai farlo scendere oltre la metà. Meglio evitare anche quando al rifornimento è presente il camion del carburante, perché questo viene rimescolato per cui vengono a galla dei sedimenti che possono danneggiare il serbatoio e la  macchina.