Chi ha detto che è finita per le auto a combustione, c’è ancora chi ci crede | Lo studio che le salverà

Il futuro della mobilità è elettrico, ma degli scienziati stanno cercando di salvare l’auto a combustione, se riescono cambierà tutto.  

Finita per le auto a combustione
Finita per le auto a combustione – Motori.News

Il mondo delle auto si muove verso l’elettrico, ad una velocità impressionante, eppure alcuni studiosi sono pronti a rovesciare tutto. Gli studiosi: Demuynck, Mendoza Villafuerte, Bosteels, Pannwitz, Tietze, Sens, Williams, Bouet e Chaillou, stanno trovando una soluzione per i motori tradizionali. Si cerca di creare motori endotermici capaci di abbattere le emissioni di CO2, il tutto è stato presentato all’International Vienna Motor Symposium 2022.

Scopriamo il progetto in questione

Il progetto presentato cercherà di trovare soluzione per eliminare i gas ad effetto serra, e molto inquinanti, che vengono emessi dagli scarichi delle auto tradizionali. L’esperimento che si cerca di realizzare vedrebbe l’utilizzo di combustibili rinnovabili e sostenibili. Questo progetto si chiama “Zero-Impact Emissions from a gasoline Car with Advanced Emission Controls and E-Fuels”. Il disegno arriva proprio nel momento in cui, l’Unione Europea decide lo stop di vendite a motore tradizionale, dal 2025.

Nuovi i Biocarburanti
I Biocarburanti potrebbero essere la soluzione ad una mobilità solo elettrica – motori.news

La sperimentazione viene portata avanti utilizzando un veicolo specifico. Ovvero un’auto a benzina mild-hybrid da 48 V, che presenta un motore turbo a iniezione diretta da 1,5 litri. la vettura ha un sistema di controllo delle emissioni che si basa, su un catalizzatore a tre vie TWC. Oltre che ad un filtro antiparticolato che si trova sotto il pavimento. C’è anche un catalizzatore di scorrimento ad ammoniaca. Il tutto ha riscontrato bassissime emissioni di CO2, utilizzando carburanti sostenibili come: il Blue Gasoline e l’e-Fuel.

Una soluzione che potrebbe davvero salvare il pianeta

Se tutto ciò fosse vero, allora l’obiettivo sarebbe raggiunto e il motore a combustione interna sarebbe salvo. Le prime valutazioni, dimostrano che, il mezzo è capace di soddisfare i requisiti carbon neutral, alla pari dei veicoli BEV e FCEV. I veicoli BEV sono quelli alimentati ad elettricità rinnovabili, mentre quelli FCEV sono quelli che vanno ad idrogeno verde. Una notizia che potrebbe cambiare il verdetto emesso, dal Parlamento dell’Unione Europea.

Inquina la vettura
L’inquinamento è una causa molto importante del cambiamento climatico – motori.news

Gli scienziati che hanno condotto questo studio hanno dichiarato:” Nei prossimi decenni nel mondo la maggior parte dei veicoli nuovi, saranno con motore a combustione interna. Tutte le emissioni, che si possono ridurre ora, bisogna farlo ed agire subito, sennò diventeranno poi un problema per il cambiamento climatico. Ogni grammo emesso di CO2 nell’atmosfera è un danno, questa è la nostra soluzione”. Il problema dell’inquinamento mondiale si può combattere, anche così.