La Citroen C4 Picasso è la monovolume a 5 posti della Casa francese in commercio dalla fine del 2013. Giunta alla seconda versione, vanta una grande abitabilità interna e linee piuttosto tondeggianti. Motori.news ha testato la Citroen C4 Picasso BlueHDi 120 Feel, dotata di sistema S&S e di cambio manuale a 6 rapporti, ecco come si è comportata.

LINEA E DIMENSIONI
La linea della Citroen C4 Picasso ha lasciato a bocca aperta alcuni anni fa quando è stata presentata. Era il 2013, Salone di Ginevra, quando questa monovolume arrivava a sostituire il precedente modello con un design davvero futuristico. Colpisce soprattutto la zona frontale con la calandra che taglia quasi l’auto in due parti, fanali compresi. L’enorme superficie vetrata anteriore con dei montanti di piccole dimensioni fanno apparire l’abitacolo quasi un salotto. Un open space che dà sulla strada. La zona posteriore è stilisticamente, invece, più classica. Un po’ piccolo il lunotto posteriore che penalizza alquanto la visibilità. Le linee curve sono il pezzo forte di questa auto, anche se ultimamente la clientela media tende a preferire di più la muscolosità di un suv. La lunghezza della Citroen C4 Picasso è di 444 cm, con una larghezza di ben 183 cm ed un’altezza di 1,61 metri. Lo spazio a bordo è davvero tanto, anche per 5 passeggeri (ben 279 cm di passo) con valige al seguito. La capacità del bagagliaio è confrontabile con quella di una station wagon di grandi dimensioni. Sono infatti ben 537 i litri del baule. Nella media il serbatoio per il gasolio con una capienza di 55 litri. La massa della vettura è piuttosto contenuta, viste le dimensioni esterne, e risulta di poco inferiore ai 1.400 kg.

PRESTAZIONI E CONSUMI
Il motore che equipaggiava questa Citroen C4 Picasso BlueHDi 120 Feel era il 1.6 a gasolio da 120 CV e 320 Nm di coppia massima. Un propulsore non di ultimissima generazione oggi sostituito dal più piccolo 1.5 sempre BlueHDi con 10 CV in più. Le prestazioni del motore sono nella norma. Questa Citroen C4 Picasso non è una vettura da corsa. E’ la vettura giusta per lunghi spostamenti e per gli amanti del comfort. La velocità massima è di 189 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 11,3 secondi. Discreta la tenuta di strada, eccelso, invece il comfort di guida, impreziosito da un assetto morbido che asseconda buche ed asperità dell’asfalto. Gli pneumatici di serie sono da 205 con cerchio in lega da 16 pollici. Per quanto riguarda i consumi, quelli fatti segnare dalla Citroen C4 Picasso sono piuttosto bassi. Si sfiorano i 20 km/litro in extraurbano e si sta sopra i 15 guidando in maniera tranquilla anche in città. La strumentazione di bordo, completa e situata nella zona centrale della plancia, riporta anche un “cronometro” che tiene conto del tempo di azione del sistema Start&Stop durante il vostro tragitto. Un dispositivo davvero eco friendly. Il cambio dell’auto è un manuale a 6 marce, preciso e ben tarato. Per chi cerca ancor più il comfort consigliamo la versione equipaggiata con la trasmissione automatica EAT6 e levetta collocata dietro al volante.

COMFORT ED OPTIONAL
Come già detto questa Citroen C4 Picasso è un’auto adatta ai lunghi viaggi. Lo testimoniano abitabilità e comfort di ogni genere al servizio di chi è a bordo. Ci ha lasciati un po’ perplessi il volante con ben 12 tasti e 4 rotelle. Strumentazione, questa, che rischia di creare confusione se non si prende bene la mano. Bene l’insonorizzazione dell’interno. Nonostante siamo su una monovolume, anche a 130 km/h non si avvertono fruscii ed il propulsore, a poco più di 2.300 giri/min, non dà il minimo fastidio. Molto comodi i sedili sia anteriori, dotati di tavolino estraibile sullo schienale, che posteriori ai quali si può aggiungere la funzione massaggio. Di serie su questa Citroen C4 Picasso allestimento Feel ci sono il clima automatico addirittura con filtro a carboni attivi e diffusore di fragranza. Display da 12″ con tecnologia HD, accensione automatica dei fanali, luci diurne a LED, fendinebbia, tergicristalli automatici e rilevatore di stanchezza. Consigliamo di optare anche per i pacchetti sicurezza Pack Safety al costo di 800 € o ancor meglio Pack Safety & Drive Assist a 1.200 €. Il prezzo della Citroen C4 Picasso BlueHDi 120 Feel è di 29.400 € ai quali consigliamo di aggiungere il sistema Park Assist con telecamera posteriore vista la visibilità in questa zona non eccezionale. L’auto è inoltre personalizzabile anche dal punto di vista degli interni con diversi tipi di tessuti e pelle. Interessante infine il sistema di navigazione satellitare che offre live le indicazioni sul traffico per una migliore pianificazione del viaggio. Essendo una vettura monovolume la consigliamo a chi ama questo genere di auto per la loro spaziosità. Questo è un settore di mercato in declino e bisogna tenere conto della possibile svalutazione dell’auto negli anni.

PREGI
Comfort a bordo ed in marcia
Spazio interno e per i bagagli

DIFETTI
Visibilità posteriore
Appetibilità generale della vettura