Clacson, state molto attenti ad usarlo: la multa è una mazzata | Vi toglierà il sorriso

E’ finita la pacchia per gli strombazzatori di clacson. Le multe per chi lo usa senza rispettare le regole previste dal Codice della Strada sono salate. Ecco cosa si rischia!

Strombazzatori di clacson
Strombazzatori di clacson- MotoriNews

Suonare il clacson per molti automobilisti, più che una necessità, è quasi un divertimento. Ma attenzione, il rumore del clacson è fastidioso e se viene usato dove vige l’obbligo di non usarlo si possono correre dei rischi. E’ quindi necessario chiarire come stanno le cose e avvertire gli strombazzatori che non possono fare di testa loro, altrimenti correranno dei guai, vediamo quali!

Strombazzatori di clacson – Motori.news

Cosa dice il Codice della Strada riguardo al clacson

In merito all’uso del clacson, l’articolo 156 del Codice stabilisce che questo strumento, necessario per avvertire del passaggio del veicolo, va utilizzato allo scopo di garantire la sicurezza stradale e anche con la dovuta moderazione.

Inoltre, il codice della strada precisa anche che il clacson si può usare tutte le volte che lo richiedono le condizioni di traffico o ambientali, ma fuori dai centri abitati. Per essere precisi, il codice della strada prevede che il clacson va usato per evitare incidenti e in modo particolare quando si eseguono i sorpassi oppure quando improvvisamente bisogna frenare.

Tuttavia, sottolinea anche che, quando è possibile, è preferibile utilizzare i fari abbaglianti al posto del clacson. Quest’ultimo, invece, è rigorosamente vietato nei centri abitati, a meno che non via pericolo di incidenti.

E’ però consentito utilizzare il clacson anche con suono prolungato in caso di trasporto urgente di feriti o persone in condizioni gravi in ospedale.

Cosa rischiano gli strombazzatori

In caso il divieto previsto dall’articolo 156 del Codice della strada non viene rispettato, gli strombazzatori rischiano grosso. Per chi trasgredisce le regole a cosa va incontro? Per chi trasgredisce le regole va incontro ad una multa pecuniaria, che va da un minimo di 41 euro a 168 euro.

Ad incorrere nella sanzione sono gli automobilisti che non rispettano le regole e suonano dove c’è il divieto di suonare il clacson. In definitiva, dunque, il rischio che corrono gli automobilisti che usano il clacson dove è vietato, sono sottoposti ad una multa e non sono previste ulteriori sanzioni amministrative.

I conducenti possono quindi stare tranquilli perché non vengono detratti punti dalla patente e questa neanche viene sospesa. Quindi ora sai perfettamente cosa accade a quelli che usano in modo esagerato e a sproposito il clacson della macchina o di qualsiasi altro veicolo su strada. Da ora in poi fate molta attenzione.