Codice della strada, lo facciamo sempre: se ti scoprono devi pagare una valanga di soldi

E’ una cosa che facciamo tutti senza pensarci. Se però teniamo questo comportamento in auto il Codice della Strada prevede una multa salata

sanzioni per strada
Pesantissime sanzioni per strada – Motori.News

Le multe più ‘incredibili’ che ci possono fare anche stando fermi

Il Codice della Strada dovrebbe essere conosciuto a menadito da tutti gli automobilisti e non solo, visto che alcune norme e commi riguardano anche il comportamento che i pedoni devono tenere quando sono in strada, pena multe e sanzioni non di poco conto.

Lo stesso Codice contiene per esempio una regola che deve essere rispettata, pena multa, anche in alcune condizioni che per molti di noi possono apparire assolutamente legittime e non perseguibili. Ma andiamo nel dettaglio per capire meglio  cosa ci stiamo riferendo.

Durante la stagione invernale, quando entriamo in macchina, soprattutto nelle rigide mattine uggiose, il primo desiderio che abbiamo è quello di accendere il condizionatore dell’aria calda. E la sensazione di calore provoca piacere e benessere.

Le assurde regole del Codice della Strada

Fin qui tutto bene. Tenere accesa l’aria calda (o fredda d’estate) mentre si è alla guida e si deve raggiungere il posto di lavoro o la meta destinata non ci sono problemi.

Ma se per qualche motivo dobbiamo fermarci per un sosta, anche se breve, dobbiamo assolutamente spegnere il motore e, quindi, morire dal freddo (o dal caldo). Perché secondo quanto recita il Codice della Strada, nello specifico l’articolo 157, comma 7 bis, viene imposto di spegnere il condizionatore quando il proprio veicolo è fermo in sosta.

Altra norma del Codice della Strada che la maggior parte di noi non conosce, e chi la conosce considera assurda, riguarda il fatto di tenere l’auto della macchina aperta o con un finestrino abbassato, anche se di pochi centimetri.

Aria condizionata - motori.news
Aria condizionata – motori.news

Questa anche è una pratica seguita da milioni di automobilisti, soprattutto in estate quando le temperature diventano talmente bollenti che dentro l’abitacolo si fa fatica a respirare.

La prima cosa che ci viene da pensare è che sono fatti nostri se vogliamo lasciare il finestrino aperto. Casomai se non stiamo attenti ci possono rubare il veicolo, ma sono fatti nostri e non facciamo del male a nessuno.

Sbagliato! Tenere un finestrino abbassato se ci si allontana dalla macchina è una pratica che va contro il regolamento del Codice della Strada e può farci arrivare una multa di 41 euro.

Lo stesso Codice recita, leggendo l’articolo 158, comma 4, che quando noi automobilisti ci fermiamo per qualsiasi motivo, la macchina (e questo è sacrosanto), deve essere parcheggiata in modo da non procurare nessun fastidio agli altri guidatori.

Lunotto auto - motori.news
Lunotto auto – motori.news

Ma la cosa che molti di noi troveranno forse assurda è che i finestrini non possono rimanere abbassati o l’auto restare aperta per impedire l’uso del veicolo senza il consenso del proprietario.

Quindi dobbiamo evitare che ci rubino la macchina non solo per nostra disgrazia, ma perché l’eventuale ladro potrebbe, una volta al volante, creare situazioni di pericolo di cui noi avremmo quindi una parte di responsabilità.

Almeno, si spera, tutti siamo d’accordo invece sulla regola del Codice della Strada che sanziona con 300 euro di multa chiunque venga sorpreso a gettare rifiuti o mozziconi di sigaretta dal finestrino.