L'idea del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, è quella di favorire l'uso di moto e biciclette

L’idea del ministro dei Trasporti, , è quella di favorire l’uso di e . Due mezzi usati da tutti o quasi e che, dunque, necessitano di novità. Novità attese nel nuovo Codice della strada e nel prossimo disegno di legge che verrà presentato a breve.

I motorini con una potenza superiore di 11 kw, quindi guidati solo da maggiorenni, con le nuove modifiche potrebbero circolare senza problemi su autostrade e strade extraurbane principali.

Le biciclette, nelle zone dove ci saranno i requisiti di sicurezza, potrebbero circolare nelle strade riservate al trasporto pubblico di linea o nelle corsie preferenziali. Per gli stessi ciclisti, poi, sarebbero ideare linee di arresto, proprio come accade nella maggior parte dei Paesi europei.

Infine, si renderebbe più semplice il trasporto di biciclette sugli autobus. Da quelli da noleggio, a quelli di linea, passando per quelli Gran Turismo.

Insomma, novità importanti che, a breve, potrebbero divenire ufficiali.