Contromano, questo è l’unico veicolo con cui puoi infrangere le regole

C’è un veicolo che può andare anche contromano, senza avere paura delle conseguenze. Questo è il caso dell’ambulanza.

guidare contromano
guidare contromano- Motori.News

Quando si chiama l’ambulanza, a seguito di un’emergenza, il mezzo può anche violare il codice della strada. Lo dice l’articolo 177, che si occupa proprio della regolamentazione della circolazione dei motoveicoli adibiti all’antincendio, ai servizi di polizia, alle autoambulanze, alla protezione civile.

Nell’articolo 167 si legge che tutti i mezzi che usano dispositivi acustici e di segnalazione visiva, non devono necessariamente osservare gli obblighi  e i divieti come invece devono fare tutti gli altri mezzi, auto, moto, taxi ecc. Le ambulanza, possono non tenere conto della segnaletica stradale. Ciò che è importante è che rispettino le regole della prudenza e della sicurezza, per non mettere a rischio le altre autovetture o persone in giro per le strade.

L’evento del 21 marzo, spinge a fare chiarezza su cosa alcuni mezzi possono fare e quando

E’ arrivato il momento di fare chiarezza, dopo che lo scorso 21 marzo è successa una cosa veramente grave. In pochi sono a conoscenza del fatto, ma è successo che alcuni automobilisti hanno interrotto la corsa di un mezzo della Croce Rossa all’aeroporto di Orbassano. Il motivo? L’ambulanza aveva percorso un tratto di strada breve contromano.

Gli automobilisti presenti hanno bloccato il mezzo di soccorso, facendo perdere tempo ai soccorritori. Chi era alla guida dell’ambulanza della Croce Rossa, è stato accusato di aver abusato del potere. Inoltre, l’infermiera a bordo ha mostrato la gravità del malato sull’ambulanza che sarebbe dovuto arrivare prima possibile in ospedale per ricevere aiuti. Ma il mezzo, nonostante tutto, è stato costretto a fare marcia indietro, allungando i tempi e esponendo il malato a maggiori rischi.

contromano-Motori.news

L’inchiesta chiarisce i fatti

A seguito di tutto ciò, è stata aperta un’inchiesta anche perché Davide Castelli nonché presidente di Cri, ha esposto denuncia contro gli automobilisti colpevoli del fatto, accusandoli di aver messo a rischio la vita di un paziente che necessitava di aiuto immediato.

L’inchiesta è stata aperta perché per legge, il veicolo che procede contromano, deve avere anche i lampeggianti e la sirena accesi. In caso contrario, non può beneficiare dell’articolo 177. In caso contrario, anche se si tratta di un’ambulanza, si sta commettendo un reato. E’ vero che l’ambulanza in caso di necessità e quindi in caso di emergenza può imboccare strade contromano, ma lo può fare soltanto dopo avere acceso i lampeggianti e la sirena segnalando agli altri utenti della strada, il proprio passaggio. Questo è importante per evitare di creare condizioni pericolose per il traffico.