Dennis Foggia, che spettacolo 25 anni dopo Valentino Rossi

Dennis Foggia come Valentino Rossi. Super trionfo in Indonesia, 25 anni dopo il successo del Dottore nella stessa categoria. 

dennis-foggia-moto3-instagram
Dennis Foggia – MotoriNews

Valentino Rossi, Dennis Foggia ed il tricolore sul gradino più alto del podio in Indonesia. Nel caso del Dottore, era il 1997, la categoria si chiamava ancora 125cc e si correva sul tracciato di Sentul, ma parliamo sempre di un trionfo tutto italiano. Esattamente come quello firmato oggi da ‘The Rocket’ nell’odierna Moto3 a Mandalika. Allora come oggi, grandi gioie regalate dalla classe minore del Mondiale MotoGP nel paese asiatico.

Dominio incontrastato

Un assolo fenomenale messo in pratica dal maggiore favorito del mondiale 2022. Dennis Foggia scatta dalla seconda fila, si tiene nel gruppo, per poi sferrare l’attacco che si rivelerà determinante. Sono passati pochissimi giri da quando si è spento il semaforo, ma ci sono sempre più decimi e poi sempre più secondi ad indicare che Foggia ha un piano ben chiaro da mettere in pratica. La P7 in rimonta conquistata nel primo evento in Qatar non è sufficiente, l’italiano ha obiettivi ben più ambiziosi per questa nuova annata iridata e lo fa vedere sul tracciato indonesiano. Niente e nessuno può fermarlo oggi. Nonostante le condizioni estreme, Foggia non commette alcun errore e vola indisturbato verso la sua prima vittoria dell’anno. In questo modo, oltre a ristabilire i valori in pista a modo suo, si prende anche la leadership iridata della categoria. Superando per appena un punto il diretto rivale Sergio García, quarto alla bandiera a scacchi.

Come Valentino Rossi

Il Dottore non doveva nemmeno esserci in quell’occasione. Questo perché pochi giorni prima si era reso protagonista di un importante incidente stradale in Italia, una situazione che aveva provocato forti dubbi sulla sua partecipazione al Gran Premio in Indonesia. Non solo Valentino Rossi si è presentato regolarmente, ma ha addirittura sbaragliato la concorrenza, conquistando l’11° trionfo in quella che sarebbe diventata la stagione della sua prima corona iridata. Quel GP 125cc 1997, l’ultimo nel paese asiatico per lungo tempo, ha ora un erede italiano 25 anni dopo, con la gara capolavoro messa in atto da Dennis Foggia. L’anno scorso aveva iniziato malamente il campionato, riuscendo a raddrizzarlo solamente dopo parecchi GP e con un Pedro Acosta che quindi era ormai scappato. Stavolta non era intenzionato a non ripetere il medesimo errore. Si è subito creato l’occasione giusta, ha beffato i rivali in pista ed è scappato, mandando immediatamente un chiaro segnale. Il pilota italiano di Leopard ha un solo obiettivo in mente: vuole quel titolo arrivato solo con Lorenzo Dalla Porta in Moto3. La stagione è appena all’inizio, ma ‘The Rocket’ c’è.