Divieto di sosta, non è più un problema: se fai questo puoi parcheggiare dove vuoi

Parcheggiare dove è presente un divieto di sosta è molto pericoloso, perché si va incontro a delle conseguenze non di poco conto quali per esempio multe sostanziose o addirittura rimozione forzata del mezzo.

Parcheggio in divieto di sosta
Parcheggio in divieto di sosta – Motori.News

Negli ultimi anni le forze dell’ordine si sono inventate anche le multe in differita.

Le nuove multe dovrebbero spingere gli automobilisti a comportarsi sempre bene e a rispettare le regole sulla strada.

Ecco la novità del codice della strada, cosa dice l’articolo 47

La novità imposta dell’articolo 47 del Codice della Strada riguarda proprio i parcheggi delle attività commerciali ovvero quelli delle piazzole di sosta. In questi punti della strada infatti saranno installati dei dispositivi elettronici per il controllo della sosta che consentiranno di spedire direttamente a casa del trasgressore le multe.

Per cui coloro che pensano di utilizzare i parcheggi di carico e di scarico delle merci, anche di notte nonostante le attività commerciali siano chiuse, adesso dovranno fare i conti con le telecamere e con questi nuovi dispositivi.

Lo spazio di questi parcheggi è destinato esclusivamente al movimento merci tutti i giorni a qualsiasi ora, 7 giorni su 7 ed è anche indicato sui rispettivi cartelli. Per cui chi viola questa regola, viola il divieto di sosta e rischia tutte le conseguenze che da esso derivano.

Divieto di sosta: multa record
divieto di sosta- motori.news

Il trucchetto per usufruire del parcheggio riservato allo scarico merci senza rischiare multe

Attenzione però perché c’è un trucchetto che si può applicare per evitare la multa quando non si ha dove lasciare la macchina e l’unico spazio vuoto è proprio quello. Se il cartello indica lo scarico merci dalle 8 alle 20 nei giorni feriali, significa che di notte e nei giorni festivi si può parcheggiare l’auto o qualunque altro mezzo senza rischiare di beccare multe.

L’unica cosa da fare quindi è guardarsi bene intorno ed essere furbi, per essere sicuri di utilizzare questo pass in maniera corretta. Nel caso in cui si dovesse parcheggiare nelle zone dedicate al carico e allo scarico delle merci non rispettando il divieto di sosta si rischiano multe da 24 a 97 euro per quanto riguarda i motoveicoli e i ciclomotori. E poi da 41 a 168 euro per tutti i veicoli a partire dalle auto.

Tutte le attività commerciali possono usufruire di uno spazio adeguato, riservato per il carico e lo scarico delle merci. Bisogna soltanto inviare la domanda al comune, una volta ricevuta l’autorizzazione questa dà la possibilità di delimitare la zona del parcheggio con le strisce gialle continue e applicare le dovute restrizioni.