Motori.news ha provato la DS 3 1.6 Black Lezard, versione ben accessoriata della compatta premium francese. L'auto si è rivelata un gioiellino dal punto di vista delle finiture, meno per quanto riguarda i contenuti tecnici

La DS 3 è la compatta di tendenza del marchio di lusso francese. Un marchio che sta faticando ad imporsi sul panorama europeo, ma che comunque vanta finiture di pregio ed un design che attrae molto soprattutto il pubblico giovanile. La DS3 in commercio dal 2009, prima con il marchio Citroen DS, poi con il restyling di inizio 2016 solo come DS.

Motori.news ha provato l’edizione limitata Blacl Lezard con motore a gasolio 1.6 HDi da 99 CV, ecco le nostre impressioni:

LINEA E DIMENSIONI
Nonostante i diversi anni sul groppone, l’auto è entrata in commercio nel 2009, la DS 3 ha ancora una linea curata ed aggraziata, al passo con i tempi. La DS 3 è un’auto prettamente da giovani, infatti è a listino con sole versioni a 3 porte. L’apparenza è così più sportiva, a scapito della comodità. Le vetture a 3 porte stanno piano piano scomparendo in questo segmento di mercato perchè poco pratiche. Oltre alla mancanza delle porte per chi siede dietro, segnaliamo il poco spazio sul divano posteriore. La DS 3 è omologata per 5, ma lo spazio è più consono a 4 persone. La lunghezza dell’auto è di 395 cm, con una larghezza di 172 cm. La capacità di carico della DS 3 non è ai vertici della categoria con soli 285 litri.

Molto attraente la vettura dal punto di vista estetico. Fari anteriori allo Xeno e LED con indicatori di direzione a scorrimento, fendinebbia e fanali posteriori a LED, uniti a cerchi in lega da 17″ ne accentuano i connotati sportivi. Il tutto è impreziosito da uno spoiler esclusivo con effetto pelle pitonata e dai vetri scuri. Insomma la DS 3 Black Lezard punta molto all’apparenza ed a farsi notare, specie ai ragazzi under 30.

PRESTAZIONI E CONSUMI
Il motore 1.6 HDi da 99 cavalli spinge bene sin dai bassi regimi. Giudichiamo questo propulsore come la scelta più appagante per chi cerca un certo brio, ma anche costi di esercizio contenuti. La velocità massima della DS 3 1.6 HDi è di 189 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 11,8 secondi. Bene frenata e tenuta di strada, grazie anche alle gomme da 205. Avendo percorso diversi km, specie in autostrada, abbiamo apprezzato i consumi piuttosto contenuti. Anche viaggiando a 130 km/h si percorrono tra i 17 ed i 18 km/litro. Con un serbatoio di 48 litri si fanno anche oltre 800 km con un pieno. In città difficilmente si va sotto i 15 km/litro. Certo, se volete una DS 3 più vivace meglio optare per la versione a gasolio da 120 CV o per i meno costosi motori a benzina 1.2 litri turbo da 110 o 131 CV. Nel complesso la DS 3 1.6 HDi da 99 CV ci ha soddisfatti, rendendo il viaggio comodo e senza particolari note stonate. Avremmo solo preferito in certe occasioni la presenza della sesta marcia per rendere la guida ancor più rilassante.

COMFORT ED OPTIONAL
La DS 3 1.6 HDi 99 CV Black Lezard non costa poco. Il prezzo di listino è di 24.800 euro, non pochi per una vettura del segmento B con un centinaio di cavalli. La vettura è ben accessoriata e soprattutto stupisce la cura per alcuni particolari. Tetto e spoiler posteriore sono rivestiti con una texture che richiama la pelle squamosa dei rettili.

Il materiale è stato applicato a mano dagli specialisti del laboratorio di personalizzazione di DS in due ore di lavoro. Gli interni si sposano magnificamente con la carrozzeria nero perla e con le cromature interne. Peccato per il pomello del cambio tutto in metallo che, lasciando l’auto sotto il sole estivo, necessita di alcuni minuti con il climatizzatore a palla per essere toccato. La DS 3 risale al 2009 e lo testimoniano le sole 3 stelle nel crash test EuroNCAP. Mancano anche in questa versione molto curata alcuni dispositivi di sicurezza che ormai troviamo comunemente nelle concorrenti. Frenata automatica d’emergenza, sistema di avviso di cambio corsia, monitoraggio angolo cieco e molto altro non sono disponibili neppure a pagamento.

In compenso la DS 3 Black Lezard offre clima automatico, schermo touch da 7″, sensori parcheggio posteriori, volante in pelle, pedaliera in alluminio e retrovisori elettrici. Insomma questa DS 3 risulta scarna sotto il profilo della sicurezza, ma ricchissima dal punto di vista estetico e di comfort a bordo. La consigliamo a coloro che più che alla sostanza puntano all’apparenza, a farsi notare in strada. Insomma questa DS 3 è per i giovani.

PREGI
Edizione limitata e di pregio, per appassionati
Consumi bassi

DIFETTI
Auto che sente i parecchi anni alle spalle, mancano sistemi di sicurezza comuni, solo 3 stelle nel crash test
Poco spazio per chi sta dietro e mancanza delle versioni a 5 porte