Ducati streetfighter, da luglio si potrà ordinare la più cattiva fra le naked | Un mostro di potenza

Ducati Streetfighter è un vero mostro di potenza e da luglio potrà essere acquistato da tutti voi, le colorazioni saranno di due tipi.  

Ducati streetfighter
Ducati streetfighter – Motori.News

La Ducati rifà il look alla Streetfigheter, che diventa un vero mostro di potenza. La moto si candida ad essere, una delle migliori Naked sportive di successo. La casa di Borgo Panigale mette in campo un motore davvero avvincente, e come sempre mischia il lato sportivo con quello più stradale. L’estate vedrà il suo arrivo nelle concessionarie, fino ad allora sarà soltanto un desiderio. Scopriamola da vicino le sue caratteristiche, ed anche i colori con la quale si può acquistare.

Le caratteristiche della Ducati Streetfighter V2

La Streetfighter V2 si mostra soprattutto ai motociclisti che amano il lato sportivo della Panigale V2, ma che però preferiscono uno stile più stradale. I suoi elementi stilistici sono molto simili, a quella della versione col V4. La moto si presenta molto maneggevole, anche se è capace di sprigionare una potenza importante, ma grazie all’elettronica, la si può godere in totale sicurezza. Ovviamente questa Ducati è totalmente stradale, tanto da avere un manubrio più largo, rispetto alle sportive. La sua sella è larga e confortevole, con pedane riposizionate per migliorare la posizione del pilota.

La nuova Ducati avrà i cerchi a 5 razze con pneumatici Pirelli Diablo Rossi IV, di serie. Le misure delle gomme sono: anteriore 120/70 ZR17 mentre la posteriore sarà 180/60 ZR17. L’elettronica super sviluppata resta la stessa della Panigale V2, come è uguale l’impianto frenante. Il modello ha già di serie diversi aiuti come: il Ducati Traction Control EVO2, Engine Brake Control EVO, ABS Cornering, Ducati Quick Shift up/down EVO2 ed anche il Ducati Wheelie Control EVO.

Vista laterale Ducati
La nuova Ducati vista lateralmente – motori.news

Passiamo ora al motore della moto, che sarà il Superquadro da 955 cm3, che presenta una potenza massima di 153 Cavalli ed una coppia di 101,4 Nm. La Streetfighter V2 presenta un rapporto finale più corto, per cercare di avere una coppia migliore sull’asfalto stradale. Il propulsore ha anche la funzione di essere un componente strutturale del mezzo, tanto che ad esso troviamo collegati, la struttura anteriore e il forcellone monobraccio posteriore. Nota molto importante, il motore rispetta le normative Euro5, e può circolare quasi ovunque.

Un nuovo colore per esaltare le linee della moto

Le modalità di guida presenti sulla moto italiana sono tre: la Sport, la Road e la Wet. Se vogliamo, possiamo arricchire la componente elettronica, con i contenuti del Ducati Performance. L’aggiunta può riguardare il Ducati Multimedia Sytem capace di connettere il nostro telefono o il GPS, per raccogliere dati ed informazioni sulla guida. Di base trovate un piccolo schermo a colori da 4,3 pollici, ed i fari full-LED.

Manubrio Ducati
La parte interna della moto, dove si vede il manubrio e lo schermo – motori.news

Sappiamo tutti che la Ducati è sempre di colore rosso, ma questa volta possiamo scegliere un altro colore. La colorazione Storm Green è pensata per esaltare le linee della moto, visto che parliamo di un verde metallizzato. Sulle ruote troviamo una finitura opaca, che crea un contrasto cromatico con la parte meccanica della moto. Altro gioco di contrasti si ha sulle superfici, dovute alla grana metallizzata. La moto sarà in vendita da luglio, quindi se siete interessanti è già ora d’iniziarci a pensare.