E’ vero che se vai piano consumi meno benzina? La risposta non è ciò che ti aspetti

Oggigiorno chiunque rinuncia ad utilizzare l’auto per qualsiasi spostamento in città o fuori città perché l’obiettivo di tutti gli automobilisti è risparmiare sul carburante dato che alla pompa di benzina si spende sempre di più.

guidare piano consumi meno benzina
E’ vero che se vai piano consumi meno benzina? – motori.news

Arrivare alla fine del mese è difficile per qualsiasi lavoratore costretto a fare delle rinunce. Non a caso molti utenti hanno dichiarato di aver rinunciato all’auto e di aver scelto di lasciarla inutilizzata in garage per spostarsi con i mezzi pubblici anche se spesso sono inaffidabili.

Pur di risparmiare sulla benzina o sul diesel si farebbe di tutto anche perché €10 di benzina di oggi, non valgono più come i €10 di qualche mese fa o di qualche anno fa.

Risparmiare carburante è possibile, ecco come

Molte persone mettono in pratica dei trucchetti e degli escamotage per risparmiare, che funzionano ma che in gran parte sono illegali. Tutto questo senza sapere che ci sono dei metodi molto semplici che consentono di risparmiare semplicemente modificando alcune abitudini.

La prima cosa da fare è fare attenzione all’utilizzo delle marce. Un errato uso del cambio potrebbe comportare uno spreco di carburante parecchio importante. Quando si abbassano troppo i giri utilizzando in eccesso l’acceleratore, si consuma troppo rispetto a quel che si dovrebbe.

sciopero benzinai
benzina – Motori.News.it

Quando si consuma benzina in maniera eccessiva

Quindi in poche parole si consuma molto di più quando si sbaglia ad inserire la marcia, o quando non si cambia affatto, infatti le auto più moderne avvisano tramite una spia che è giunto il momento di cambiare. In questo modo si ottimizza la guida oltre che i consumi.

Poi sono da evitare le frenate brusche o le ripartenze a razzo che oltre che essere pericolose causano un importante dispendio di carburante. A proposito delle accelerate, queste andrebbero eseguite in maniera graduale per raggiungere la velocità necessaria per il cambio marcia.

Poi mentre si procede su qualunque strada, bisogna sempre tenere sotto controllo i giri del motore, risparmiando quando si è in discesa o in pianura. In poche parole e in definitiva, se si guida in maniera regolare, si viaggia in tranquillità mantenendo sempre la stessa velocità.

Tramite questi trucchetti banali si può risparmiare azzerando le differenze tra la bassa velocità e l’alta velocità. Tra l’altro viaggiare ad una velocità media non comporta rischi o comunque non comporta rischi importanti.

Viaggiare lentamente va in qualche modo contro il codice della strada, così come non rispettare i limiti può causare incidenti e quindi è molto pericoloso. La saggezza alla guida è alla base di tutto.