Enea Bastianini, Ducati anticipa il futuro: Jack Miller prepara la valigia

Paolo Ciabatti svela qualche retroscena di mercato piloti: Jack Miller lascia il team factory, Enea Bastiani verso la promozione.

Enea Bastianini (Ansa)
Enea Bastianini – Motori.News

Non sarà il week-end degli annunci in casa Ducati, al Mugello l’attenzione sarà rivolta principalmente alle prestazioni in pista. Ma i vertici di Borgo Panigale sanno bene che presto dovranno prendere una decisione definitiva sui contratti dei loro piloti ed entro la fine del mese bisognerà avere le idee chiare per il prossimo campionato MotoGP.

La certezza è che Jack Miller non sarà più un pilota del team Ducati factory per fare posto ad Enea Bastianini (o Jorge Martin). L’australiano è in stretto contatto con KTM dove punta ad entrare nel team ufficiale al fianco di Brad Binder, ma non è da escludere che alla fine l’affare possa saltare e quindi decida di accontentarsi di una Desmosedici nel team satellite Pramac. Dalle sue scelte dipende anche il destino di Johann Zarco che, se fosse costretto a lasciare il suo angolo di box, potrebbe virare su Gresini Racing.

Bastianini ad un passo dal team factory

Jack Miller (Ansa)
Jack Miller – Motori.News

Infatti Enea Bastianini sembra quasi certamente diretto al team ufficiale, a meno che non ci sia l’intromissione di qualche sponsor. Il direttore sportivo di Ducati Corse, Paolo Ciabatti, è stato chiaro sulle colonne di Speedweek.com: “Le prospettive per Enea sono decisamente buoneDobbiamo tenere conto di diversi aspetti, comprese le aspettative dei nostri sponsor… Enea è l’unico pilota ad avere raggiunto tre vittorie quest’anno. Come miglior pilota Ducati, è terzo nel Mondiale, a soli otto punti dal leader Quartararo“.

Non dovrebbero esserci problemi a promuoverlo al fianco di Pecco Bagnaia, il problema sarà rischiare di perdere Jack Miller… “Lo so. Ma cosa dobbiamo fare? Non dovremmo essere contenti di avere così tanti piloti veloci sulle nostre moto? È un problema di lusso“, ha proseguito Ciabatti. Nel caso l’australiano dovesse andare in KTM ed Enea Bastianini passasse nella squadra factory, ai box Gresini si aprirebbe un vuoto che andrà colmato. In quel caso i vertici di Borgo Panigale studieranno il nome di un talento proveniente dalla Moto2, anche se sarà difficile accettare la partenza del ‘Bestia’.

Nell’eventualità che Jack Miller decida di passare in Pramac a quel punto sarebbe Johann Zarco ad affiancare Fabio Di Giannantonio nel team gestito dalla famiglia di Fausto Gresini. Il team Mooney VR46, invece, decide da sé i nomi dei suoi piloti e Ducati non ha nessun diritto di scelta: “Vogliono privilegiare gli allievi dell’Academy – ha concluso Paolo Ciabatti – e mi sembra giusto“.