Espargarò ribatte a Quartararo: “Vedremo alla fine chi è il rivale da temere”

Dopo l’infortunio di Silverstone Aleix Espargarò è pronto a ritornare in pista e dare l’assalto alla leadership di Fabio Quartararo.

Aleix Espargaro (LaPresse)
Aleix Espargaro – Motori.News

Aleix Espargaró grande atteso nel paddock austriaco, tutti volevano conoscere le sue condizioni di salute dopo il brutto incidente di Silverstone. Nelle FP4 ha sbattuto sull’asfalto a circa 200 km/h lasciando tutti con il fiato sospeso per qualche attimo. Ha stretto i denti per partecipare alle qualifiche e alla gara e non perdere punti in classifica da Fabio Quartararo (passati da 21 a 22).

Al rientro in Spagna i medici gli hanno diagnosticato una frattura al calcagno destro, nulla che però possa impedirgli di salire sulla sua Aprilia RS-GP. Se il tallone non poggia a terra non dà nessun fastidio e Aleix Espargarò ha un solo obiettivo: ritornare a correre e insidiare la leadership del Mondiale. Nel post gara di Silverstone Quartararo ha indicato Bagnaia come principale contendente per il titolo iridato, parole che non sono passate inascoltate al pilota di Granollers…

Aleix Espargarò e il timore della pioggia

Aleix Espargaro (Ansa)
Aleix Espargaro – Motori.News

Dopo aver osservato una settimana di riposo e riabilitazione Aleix Espargarò ha parlato durante la conferenza stampa del giovedì al Red Bull Ring. “Fa un po’ male quando cammino, ma per fortuna vado in moto. E’ stato un peccato ad Assen e Silverstone, perché mi sentivo in grado di essere nelle prime posizioni e lottare per la vittoria“. Punti andati persi, ma gli incidenti di percorso fanno parte dei Gran Premi, è successo altrettanto a Fabio e Pecco.

Sembra però certo che assisteremo ad una corsa al Mondiale che persisterà fino alle ultime gare: “Alla fine quello che conta è la classifica e la differenza di punti e noi continueremo per la nostra strada“, ha proseguito il veterano dell’Aprilia che sembra rispondere alle dichiarazioni di Quartararo post Silverstone. “A fine anno, a Valencia, vedremo chi era il rivale da temere“. Con l’ascesa di Maverick Vinales vedremo un’Aprilia a due punte, un risultato che ripaga i continui sforzi di tutti gli uomini del Gruppo Piaggio. “Per raggiungere questo livello ci sono stati momenti difficili e abbiamo affrontato un lungo cammino“.

Ma ogni fine settimana è diverso dall’altro, non si possono fare previsioni, l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. E domenica al Red Bull Ring potrebbe cadere la pioggia: “La moto non va così male sotto la pioggia. Il livello della RS-GP sotto la pioggia è più alto del mio in acqua, devo migliorare“, ha ammesso Aleix Espargarò. Ma sul bagnato sarà un’incognita per tutti.