Dopo l’addio alla Ferrari il futuro di Sebastian Vettel, fino a ieri, era molto incerto. Tra le varie ipotesi quella più plausibile sarebbe stata il ritiro dalle corse. Oggi, invece, e a sorpresa, è giunta una notizia ufficiale: a partite dalla prossima stagione di Formula 1 2021 il 33 enne di Heppenheim correrà con l’Aston Martin Racing Point.

Sebastian Vettel nella prossima stagione 2021 di F1 sarà un nuovo pilota dell’Aston Martin Racing Point e ha già firmato un lungo contratto, anche se la scuderia non ha voluto ancora specificare per quanti anni. L’ex campione del mondo tedesco ritiene che si tratta di una nuova avventura per lui con una casa automobilistica davvero leggendaria. E’ rimasto impressionato dai risultati che il team ha ottenuto quest’anno e crede che il futuro sia ancora più luminoso. Il quattro volte campione iridato nutre ancora tanto amore per la Formula 1 e la sua unica motivazione è quella di correre in testa al gruppo. Farlo con l’Aston Martin sarà un enorme privilegio.

Queste a seguire sono le parole di felicità di Otmar Szafnauer, CEO e Team Principal della scuderia britannica Racing Point:

“Tutti a Silverstone siamo estremamente entusiasti di questa notizia. Sebastian è un campione collaudato e porta una mentalità vincente che corrisponde alle nostre ambizioni per il futuro. Vettel è uno dei migliori al mondo, e non riesco a pensare a un pilota più adatto per noi in questo momento storico per la scuderia”.

Racing Point, colpo di scena Sergio Perez

Un secondo colpo di scena è giunto proprio in casa Racing Point (che dal prossimo anno si chiamerà Aston Martin). Infatti, a distanza di poche ore dalle dichiarazioni rilasciate dal team principal Otmar Szafnauer, che aveva confermato la line-up per il 2021 composta ancora da Lance Stroll e Sergio Perez, è giunto il comunicato ufficiale firmato dal pilota messicano.

Queste a seguire sono le dichiarazioni rilasciate nella nota ufficiale da Sergio Perez circa il suo addio alla Racing Point:

Tutto nella vita ha un inizio e una fine, e dopo sette anni insieme, il mio tempo con la squadra è terminato. Mi fa un po’ male perché insieme siamo riusciti a superare molti ostacoli. Sono molto orgoglioso di aver salvato il posto di lavoro di diversi membri della scuderia. Sarò sempre grato per l’opportunità che mi è stata data da Vijay Mallya, che ha creduto in me nel 2014 e mi ha permesso di continuare la mia carriera in F1 con la Force India”.

Cosa accadrà adesso? Per quanto riguarda il futuro di ‘Checo‘, stando alle ultime indiscrezioni il 30 enne di Guadalajara sarebbe conteso tra l’Alfa Romeo e la Haas. La notizia certa è che al suo posto nel 2021 ci sarà l’ingresso di Sebastian Vettel.

Dunque il quattro volte campione del mondo tedesco, che lascerà a titolo definitivo la Ferrari al termine della stagione 2020 in corso, prenderà il posto di Sergio Perez nel team di Lawrence Stroll, che a partire dalla prossima stagione l’Aston Martin sostituirà l’attuale Racing Point.