Lo spagnolo e i dirigenti della Rossa si sarebbero incontrati dopo il Gran Premio di Barcellona

Con il campionato di Formula 1 entrato nel vivo, dalla Spagna arriva una vera e propria bomba relativa al mercato piloti. Stando a quanto riporta il portale iberico “Diario Gol”, e i dirigenti della si sarebbero incontrati dopo il Gran Premio di Barcellona.

L’incontro, avvenuto in gran segreto, sarebbe servito per parlare di un possibile ritorno di Alonso al “Cavallino Rampante” in vista della prossima stagione del “Circus”. Sempre secondo il sito spagnolo, Flavio Briatore starebbe spingendo per far concludere l’operazione.

Il 36enne di Oviedo, attualmente, è legato alla fino a fine 2018 (oltre alla Toyota per il campionato World Endurance Championship 2018-2019) e, già nei mesi scorsi, non ha nascosto il suo disappunto nei confronti della scuderia inglese, rea di non mettere a disposizione una monoposto competitiva.

Se dovesse avverarsi questa ipotesi, a far posto ad Alonso sarebbe , “sotto osservazione” dai vertici Ferrari nonostante le sue ultime prestazioni positive. Vettel è intoccabile, dunque per il finlandese l’addio sarebbe quasi certo.

Intanto, lo stesso Alonso, ai media britannici, come scritto poc’anzi, ha lanciato un monito alla McLaren: “Non è come in passato (con Honda) quando avevamo bisogno di un mix di caratteristiche per fare bene. Ci mancava l’affidabilità, ci mancava il passo della gara, alcune volte volte il grip meccanico. Insomma, c’erano molte cose da sistemare. Ora sappiamo che sulla potenza possiamo contare sugli stessi motori della Red Bull, quindi, per colmare le lacune, dipende tutto da noi per colmare questa lacuna”.

In vista del prossimo GP di Monaco, in programma questo fine settimana, sia la McLaren che Fernando si aspettano di continuare a raccogliere punti: “Non vedo l’ora di mettermi al volante e vedere come si comporta la nostra macchina. Ci vuole grande concentrazione –ha detto lo spagnolo- e abilità per concludere la gara”.