Dopo diverse voci di corridoio finalmente è giunta la notizia ufficiale: Simone Resta, ad oggi direttore tecnico di Alfa Romeo, farà il suo ritorno alla Ferrari, dove lo scorso anno ricoprì il ruolo di capo progettista. Una volta giunte al termine le vacanze estive, Resta potrà dire addio ad Hinwil a fine mese per poi approdare nella scuderia del Cavallino Rampante per occuparsi inizialmente del progetto già avviato della stagione 2020. Nella stagione 2021 di Formula 1, poi, sarà responsabile del prodotto Ferrari e non come chief designer, ma gli saranno affidati vari compiti.

Con l’arrivo di Simone Resta in casa Ferrari, ci sarà una netta rivoluzione del progetto tecnico. Negli ultimi tre anni ci sono stati ben quattro sostituzioni, ricordiamo infatti l’arrivo di Mattia Binotto subentrato a James Allison. L’attuale ingegnere italo-svizzero è stato poi promosso da direttore tecnico a team principal della rossa di Maranello.

Dunque dopo la pausa estiva toccherà a Simone Resta prendere in mano le redini del nuovo progetto, già avviato per la monoposto del 2020. La sua formalizzazione a titolo definitivo e quindi al comando del progetto futuro arriverà nel 2021, per il momento tornerà in Ferrari ricoprendo il ruolo di sviluppatore di auto stradali. In un certo senso Resta lascerà l’Alfa Romeo per approdare in Ferrari con la nota formula di prestito con diritto di riscatto. L’ingegnere emiliano, infatti, farà parte per alcuni mesi dell’area GT per portare a termine il suo periodo di prestito che poi si tramuterà in riscatto a fine stagione. Così da prendere completamente le redini del progetto nella Scuderia di Maranello.

Frederic Vasseur, team principal Alfa Romeo, ha voluto ringraziare e augurare il meglio per i futuri impegni lavorativi all’ingegnere italiano, soffermandosi sul prezioso contributo che Resta ha reso possibile per la crescita della squadra.

F1: Jan Monchaux prenderà il posto di Resta in Alfa Romeo

Con il ritorno in Ferrari di Simone Resta, l’Alfa Romeo potrà dare il benvenuto a Jan Monchaux, il quale prenderà l’incarico di direttore tecnico a partire dal 1° agosto. A renderlo noto è stata la stessa scuderia di Hinwil attraverso un comunicato stampa. Per Monchaux si tratta di un vero e proprio salto di qualità, infatti, l’ingegnere francese, prima della promozione era a capo degli aerodinamici del team Alfa Romeo Sauber.