Non c’è da meravigliarsi se elogia se stesso, certamente non è la prima volta che succede. L’ex pilota di è stato impegnato martedì mattina nella prima giornata dei test in Bahrain, dove a bordo della MCL34 ha provato le gomme 2020.

L’asturiano al termine della giornata di test sul circuito di Sakhir, che ha chiuso all’11° posto con 64 giri e con il miglior tempo di 1’32″207, non ci ha pensato due volte nell’elogiare le sue qualità di pilota. Queste sono le parole di Alonso riportate dai colleghi di ‘Tuttomotoriweb’:

“E’ sempre bello mettersi al volante di una F1 perché queste sono le auto più veloci al mondo, e ogni pilota ama sentire la velocità e l’adrenalina. Anche se ci ha condizionato un po’ la pioggia, è stata una giornata positiva”.

Fernando Alonso ha poi voluto parlare delle performance della monoposto che ha testato durante il Day-1:

“Rispetto a quella del 2019, questa monoposto sembra un passo avanti. Dispone di maggior trazione, meno drag e pure il motore è cresciuto. In generale il pacchetto è più competitivo. Abbiamo visto nelle prime due gare che c’è ancora un altro step da fare se si vuole lottare con le prime tre squadre, ma credo sia possibile puntare al ruolo di quarta forza giocandosela con la Haas. Questo è l’obiettivo che vedo dopo aver guidato”.

Alonso: “Sono il migliore”

Lo spagnolo ex Renault e Ferrari senza peli sulla lingua e senza un pizzico di “modestia” ha elogiato le sue qualità di pilota e snobbato quelli più giovani:

Voglio dimostrare di essere il più forte pilota al mondo, che è poi ciò che penso di me. Purtroppo le potenzialità del mezzo incidono molto sulle prestazioni. In ogni caso, sono stato fortunato ad aggiudicarmi due coppe, ma l’ultima è stata probabilmente la mia stagione migliore. 21-0 contro il mio compagno di squadra, non mi era mai successo prima”.

“Fino a quando mi sentirò competitivo. Forse un giorno salterò su una F1 e troverò un ragazzo che con la mia stessa macchina sarà più veloce. Ma per quanto ne so, finora non è mai successo, di conseguenza mi tocca continuare a guidare.

Malgrado ciò il pilota di Oviedo ha svolto un ottimo test per il collaudo delle gomme Pirelli 2020, una giornata in cui il crono non era in discussione.