Il pilota Sebastian Vettel nella giornata odierna sarà protagonista come testimone all’udienza di riesame prevista per l’aneddoto dello scorso Gran Premio del Canada.

Sul circuito di Montrèal il pilota tedesco della Ferrari, dopo aver tagliato per primo il traguardo finale, ha ricevuto una penalizzazione di 5 secondi. Questo è avvenuto per aver rischiato lo scontro con la Mercedes di Lewis Hamilton dopo essere rientrato in pista dopo un errore alla curva 4. Al termine della gara la vittoria è stata poi assegnata al pilota britannico giunto al traguardo secondo alle spalle di Vettel.

La scuderia Ferrari e lo stesso pilota tedesco hanno emanato un ricorso facendo appello all’articolo 14 del CSI (Codice Sportivo Internazionale). Qualora venisse accettato andrebbe consegnata la vittoria a Vettel e sarebbe anche il suo primo successo della stagione 2019 di F1.

Ma il Cavallino Rampante come dichiarerà il vero? A quanto pare la scuderia avrebbe a portata di mano i dati GPS e telemetrici che sarebbero in grado di dare ragione al pilota, o per lo meno, mettere in dubbio la decisione finale che i commissari di gara hanno attuato. Per giunta, tali informazioni andrebbero ad aggiungersi anche alle dichiarazioni che lascerà Vettel in udienza, che fino ad oggi non ha ancora testimoniato nulla.

Sebastian Vettel perché è stato sanzionato?

Stando all’articolo 27.3 del regolamento sportivo, il tedesco della rossa di Maranello è stato sanzionato per aver “snobbato” la seguente regola:

“Qualsiasi linea bianca che definisce i bordi del tracciato è considerata parte dello stesso, mentre i cordoli non lo sono. Se un’auto esce, il guidatore può rientrare solo quando è in sicurezza e senza ottenere un vantaggio”.

Secondo i delegati federali Vettel una volta rientrato in pista dall’errore, avrebbe effettuato più correzioni al volante rispetto a quelle consentite e dunque, invece di lasciar passare Hamilton sulla sua destra e sterzando verso sinistra, il quattro volte campione del mondo avrebbe chiuso la traiettoria di destra per non lasciar passare il britannico, il quale per evitare uno scontro ha eseguito una forte frenata.

Secondo le indiscrezioni riportate da ‘Motorsport.com’, i dati del GPS e telemetrici della Ferrari attesterebbero che il tedesco abbia mantenuto la linea così come nel passaggio precedente all’accaduto.