Abbiamo provato su strada la parca Ford Fiesta 1.5 TDCi 85 CV. L'auto si è rivelata una delle migliori vetture del segmento B

Fiesta, 40 anni (e più) e non sentirli. Giunta alla settima generazione la compatta della Casa americana si è rinnovata totalmente nel 2017. Mantenendo un aspetto in linea con il modello precedente, la segmento B di Casa Ford ora appare più concreta e sicura grazie a tanti accorgimenti che la rendono appetibile sia a chi cerca un’auto dall’aspetto giovanile che a chi vuole tanta sostanza ad un prezzo concorrenziale. Noi abbiamo provato la 1.5 TDCi da 85 CV, ecco come è andata.

LINEA E DIMENSIONI
Dal punto di vista estetico si può parlare di un’evoluzione piuttosto che di una rivoluzione rispetto al modello precedente. La Ford Fiesta si contraddistingue dall’enorme bocca anteriore che però è stata affiancata da fari diurni a LED che ora le danno quel brio in più. Un po’ più rivista la parte posteriore che ora adotta gruppi ottici orizzontali. Le dimensioni sono quelle tipiche di un’auto del segmento B. Lunghezza di 404 cm, larghezza di 174 cm e passo di 249 cm. Il bagagliaio è di 303 litri, non tra i più spaziosi della categoria. A bordo si sta comodi in 4, il quinto posto nel divano posteriore è un po’ sacrificato. Buona, invece, la posizione di chi guida, comoda con un sedile facilmente regolabile, così come il volante. La visibilità anteriore è eccellente, dietro un po’ meno e consigliamo a tutti gli acquirenti di Ford Fiesta di inserire sensori parcheggio posteriori e retrocamera dove non di serie. Il serbatoio ha una capacità di 42 litri.

PRESTAZIONI E CONSUMI
La Ford Fiesta 1.5 TDCi 85 CV è la tipica auto da città che non disdegna anche qualche viaggio. La potenza è sufficiente anche per tragitti lunghi a patto di non avere pretese sulle prestazioni. Non siamo comunque di fronte all’auto che fa perdere la pazienza per mancanza di ripresa. La potenza è disponibile ad un regime un po’ alto (3.750 giri/min), comunque i 215 Nm di coppia si hanno già a 1.750 giri/min. La Ford Fiesta 1.5 TDCi è inoltre una delle poche auto della categoria, con potenza paragonabile, a montare una trasmissione manuale a 6 rapporti. Il tutto a beneficio dei consumi. Difficilmente si scende sotto i 20 km/litro, sfiorati anche in città. In extraurbano si sfiorano i 25km/l. Bene anche in autostrada dove, a 130 km/h, in sesta marcia si viaggia a soli 2.000 giri. Tenuta di strada molto migliorata rispetto alla versione precedente. Ripresa e frenata nella norma. Da segnalare che questa versione della Ford Fiesta è guidabile anche dai neopatentati ed è una delle auto più prestanti per questa categoria. La velocità massima è di 175 km/h con uno 0-100 in 12,5 secondi.

VITA A BORDO ED OPTIONAL
Detto che sulla Ford Fiesta si sta più comodi in 4 che in 5, ci soffermiamo sul sistema di infotainment nettamente migliore rispetto a quello montato sulla generazione precedente. Ora c’è uno schermo touch da 6,5 pollici che a richiesta può essere di 8″. Finalmente sono supportati Android Auto ed apple CarPlay. La Ford Fiesta 1.5 TDCi Titanium 85 CV costa senza optional aggiunti 19.500 euro, non una cifra alla portata di tutte le tasche, specie per i neopatentati. Con tale esborso si hanno di serie clima manuale, aiuto alle partenze in salita, cerchi in lega da 17″, fari fendinebbia, luci diurne ed interne a LED, sistema di monitoraggio pressione degli pneumatici e sedili spprtivi. Poi ancora Lane Departure Warning e Lane Kneeping Aid, Traction control e schermo da 6,5 pollici. Per avere il Play Touch Navigation System 8″ con SYNC 3 bisogna sborsare altri 1.050 €, altri 900 per il Premium Driver Assist Pack ed un altro migliaio tra Active Parck Assist, Clima automatico e Cruise control. Insomma alla fine scegliendo questi optional che senz’altro consigliamo, si supera quota 22.000 €. I soldi sono sicuramente ben spesi, ma ci rendiamo conto che la qualità costa. Inoltre dettaglio degno di nota è finalmente un utilizzo di materiali di buona qualità per gli interni, molto più solidi rispetto al modello precedente. In ogni caso a 1.500 euro in meno c’è la versione Plus sempre da 85 CV e 5 porte, oppure si può optare ad un prezzo simile per la 1.0 a benzina Ecoboost da 100 CV.

PREGI
Ottimo motore adatto anche ai neopatentati
Consumi ridotti quasi mai sotto i 20 km/litro

DIFETTI
Quinto posto sacrificato
Prezzo abbastanza alto