La Ford Ranger è il grosso pick-up, prodotto per il mercato europeo, sin dal 2011. L’auto sta riscuotendo un discreto successo grazie ad una linea muscolosa e ad ottime capacità di carico. La versione Thunder è l’ultima arrivata a listino ed è disponibile solamente sul 2.0 EcoBlue a gasolio da 213 CV. Questa si riconosce per un look total black. Motori.news ha avuto la possibilità di provare quest’auto. Ecco come è andata:

LINEA E DIMENSIONI

Meno estrema della Raptor che abbiamo provato alcuni mesi fa, ma comunque appariscente e cattiva. Parliamo della Ford Ranger 2.0 EcoBlue Thunder. Il pick-up presenta dettagli in colore rosso con effetto tridimensionale per la griglia e il badge Thunder. I cerchi in lega nera da 18″, i gradini laterali neri e le altre finiture in nero ebano sono elementi che esaltano l’unicità del design. Anche gli interni sono degni di nota grazie ad una posizione di guida rialzata, ad un design pulito ed a materiali premium. Rivestimenti in pelle donano un aspetto quasi lussuoso a questo pick-up. Le cuciture a contrasto e lo stemma Thunder sui sedili, rappresentano l’elemento di unione nel design di interni ed esterni. La lunghezza della Ford Ranger Thunder tocca i 536 cm, con passo di 322 cm, larghezza di 1,85 metri ed altessa di 1,82 metri.

La massa della vettura è di poco superiore ai 2.200 kg, la capacità del serbatoio tocca i 70 litri. A bordo si sta comodi in 5. Enorme la portata dell’auto, capace di trasportare oltre 1 tonnellata di materiale (1.024 kg per la precisione). L’altezza minima da terra è di ben 23 cm che la rendono un’ottima frequentatrice di percorso fuoristradali, anche impegnativi. Il cambio è un automatico a 10 rapporti con 10 ridotte, apprezzabile nella guida in off-road.

PRESTAZIONI E CONSUMI

La Ford Ranger Thunder monta un potente propulsore a gasolio da 2.0 litri. Il motore eroga ben 213 CV ed un’enorme coppia pari a 500 Nm a soli 1.750 giri/min. I consumi, vista la mole del pick-up, sono piuttosto buoni. Si viaggia con una media vicina ai 10 km/litro con una guida normale. Altrimenti si scende sotto spingendo un po’, difficilmante si va sotto agli 8 km/litro. Bene frenata e tenuta di strada. La velocità massima di questa versione tocca i 180 km/h, con scatto da 0 a 100 in 10,5 secondi. La particolarità del motore è la presenza dii due turbocompressori che, anche ai regimi più bassi, lavorano in serie per un incremento della coppia e della reattività. Salendo di giri il turbo più compatto viene bypassato a favore del più grande, per una maggiore spinta. Ottimo il cambio automatico Ford a 10 rapporti, ben tarato e mai a disagio a tutti i regimi. Buono il comportamento del pick-up sia su strade cittadine trafficate che in autostrada. Attenzione, però, agli ingombri. Bisogna tendere sempre d’occhio il fatto che ci si muove con un’auto da oltre 530 cm.

COMFORT ED OPTIONAL

Su strada la Ford Ranger è abile si comporta come un moderno suv, ma offre le sue doti migliori nella guida su sterrato. Ben settate le sospensioni che garantiscono un buon comfort in ogni situazione. Il prezzo della Ford Ranger Thunder è di poco superiore a 53.400 €. Cifra non da poco, ma siamo comunque di fronte ad una vettura di grandi dimensioni e con una potenza piuttosto elevata. La peculiarità della Ford Ranger Thunder è quella di essere un’edizione limitata a 4.500 esemplari per tutto il Continente. Quindi sarà un modello che assumerà valore nel tempo. Abbiamo pprezzato l’insonorizzazione della cabina di guida. Discreta la visibilità, ci pensano comunque i sensori parcheggio a semplificare le manovre. Di serie abbiamo inoltre il sistema di infotainment Sync 3 con touchscreen da 8 pollici e compatibilità Android Auto ed Apple Car Play ed il clima automatico bizona. Per la sicurezza abbiamo, senza sovrapprezzo, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni ed il sistema di riconoscimento dei cartelli stradali.

CONCLUSIONI

Un pick-up per la strada di tutti i giorni, con elementi di pregio, grande spazio e bordo e potenza elevata. Sono questi gli attributi della Ford Ranger Thunder, che si è dimostrato un mezzo comodo ed affidabile, meno estremo della Raptor, ma pur sempre abile sullo sterrato.

PREGI

Look curato

Comfort elevato per la categoria

Comportamento ottimale in off-road e buone prestazioni su strada

DIFETTI

Prezzo abbastanza elevato

Segmento automobilistico ancora di nicchia (perdita di valore)

Manovre difficili, specie in città viste le dimensioni