Formula 1 2022, alla scoperta delle nuove gomme da 18’’

Con la presenza delle nuove vetture, ci sono anche i nuovi pneumatici di 18 pollici targati Pirelli. Andiamo a scoprire le caratteristiche di queste nuove mescole.

Pirelli F1 2022
Ecco le nuove mescole di Pirelli 18′ che useranno le nuove vetture di F1- Motori.News

Come i team si son preparati per l’avvento delle nuove macchina, anche la Pirelli ha dato vita a una rivoluzione per quanto riguarda il loro nuovo prodotto. La casa italiana, dal 2011 fornitore unico degli pneumatici del circus, ha introdotto i nuovi pneumatici che passano da 13 a 18 pollici.

Dopo esser stati testati tra lo scorso anno e i test di Barcellona, team e addetti ai lavori scopriranno meglio il comportamento del nuovo prodotto dell’azienda monzese domani in Bahrain.

Una gomma rivoluzionaria

Oltre all’aumento del diametro del cerchio, che abbiamo citato poc’anzi, le nuove mescole hanno anche un diametro più ampio. Si passa, infatti, dai 660 ai 720 millimetri. Saranno quindi molto più pesanti e potremmo immaginare, quantomeno per le prime gare, dei pit-stop molto più lunghi rispetto ai tempi record delle scorse annate.

Il profilo di queste nuove gomme Pirelli rimarcano la filosofia che è già in atto per le auto stradali ad alte prestazioni. Questo renderà le vetture più precise e scorrevoli nei cambi di direzione.

Con queste caratteristiche, cambiano anche le temperature di esercizio delle termocoperte. Le mescole per pista asciutta non potranno essere scaldate a più di 70° C e per un tempo massimo di 3 ore, non più a 100 gradi con le anteriori e 80 con le posteriori; 60° C e 2 ore i parametri definiti per le intermedie, mentre le gomme da bagnato potranno essere scaldate a 40° C e al massimo per 2 ore. Questo comporta, quindi, un lieve abbassamento delle pressioni su tutti e quattro gli pneumatici.

La stagione 2022 è un periodo di rottura non solo per team e piloti, ma anche per Pirelli che, da undici anni ormai a questa parte, è pronta a garantire sicurezza e affidabilità con le nuove mescole.