Vetture di Formula 1 4×4? Una frase che potrebbe suonare bizzarra ma che ricalca il tentativo attuato alla fine degli anni 60 nel Circus, e poi abbandonato a causa di una tecnologia ancora non pronta. Se da un lato infatti i vertici di diversi top team di F1 stanno spingendo per mantenere anche oltre la scadenza del 2020 sistemi, l’innesto di motori elettrici nell’anteriore in aggiunta agli attuali ibridi dotati di MGU-H e MGU-K, trasformerebbe di fatto le vetture da corsa in auto 4×4.

Teoria che per quanto ancora non avallata da nessuna voce ufficiale sembra avvalorata da una dichiarazione di Toto Wolff del Team Mercedes: “Dobbiamo capire come ottenere più potenza da questi motori ibridi”. Frase che non specifica le modalità ma che apre a nuovi scenari che nelle indiscrezioni più recenti sarebbero avallati dalla Honda e dalla stessa casa automobilistica di Stoccarda.

Ma cosa comporterebbe di fatto l’adozione di una trazione 4×4 sulle vetture di Formula 1? Intanto l’innesto di motori elettrici cavalcherebbe l’onda eco friendly inaugurata da Mosley, garantendo al tempo stesso un aumento delle prestazioni in pista. L’ostacolo resta quello di un gruppo di partenza delle case automobilistiche in gara, che dovrà trovarsi d’accordo davanti una scelta tanto innovativa quanto non di poco conto per l’evoluzione delle corse.

Foto | Studio Colombo per Pirelli Media (© COPYRIGHT FREE)