Furto dei cerchi, è allarme in Italia: con questa tecnica ci mettono 2 secondi a portarli via

Ancora un allarme si diffonde in Italia, questa volta ha a che fare con il furto dei cerchi in lega e delle gomme auto.

furto cerchi
furto cerchi-Motori.news

Il fenomeno dei furti d’auto nel corso degli ultimi anni è in calo, per esempio nel 2022 sono state rubate 108.000 auto, il calo registrato è stato del 5,29% rispetto al 2021. Questo potrebbe essere certamente un dato positivo, vantaggioso, se non fosse che quando i ladri sono in difficoltà e non riescono a sottrarre un veicolo si accontentano di portare via soltanto piccole parti di esso.

Tra queste ci sono i cerchi in lega e le gomme, che fanno gola a tutti i ladri perché consentono di mettere da parte una bottino parecchio interessante.

Difendersi dal furto dei cerchi e delle ruote, ecco alcuni consigli utili

Per difendersi dal furto dei cerchi in lega o delle ruote, è meglio evitare di parcheggiare in zone buie, non custodite, oppure lontano dai negozi o dalle abitazioni, ovvero nei posti in cui i ladri possono agire indisturbati senza avere paura o senza dare nell’occhio. Questa è una regola legata al buon senso, che dovrebbe rendere la vita più semplice ai proprietari di automobili e più difficile ai ladruncoli sia quelli esperti che quelli inesperti.

Un secondo escamotage potrebbe essere l’acquisto di bulloni antifurto, ovvero dei bulloni che si possono svitare soltanto con delle chiavi speciali diverse per ogni ruota. Il sistema è difficile da eludere. Ovviamente non è sicuro al 100%, ma richiede molto più tempo per operare e per portare via i cerchi o le ruote.

Un’altra soluzione è installare un antifurto con il sensore anti sollevamento, che rileva le variazioni della posizione del veicolo. Qualora dovessero essere usati il cric oppure mattoni per sollevare l’auto, per il furto di cerchi e delle ruote, l’antifurto suona avvisando il  proprietario del mezzo che sta succedendo qualcosa in modo da avere tutto il tempo utile per agire.

furto dei cerchi-Motori.news

La polizza assicurativa migliore, ecco qual è

Poi ovviamente il metodo migliore per sfuggire dai furti di qualunque genere è riporre l’auto in garage, sempre, sia quando serve nell’immediato, che quando deve essere lasciata per una notte intera o per delle ore.

Ovviamente non tutti hanno a propria disposizione il garage, in questo caso il consiglio è tutelarsi e tutelare l’auto con un’assicurazione che copre il furto, l’incendio e gli atti vandalici. In questo caso è bene prestare attenzione alla polizza prima di firmarla e andare a verificare che siano inclusi anche i furti parziali, ovvero quelli che sia incluso il furto di sole parti dell’auto, come per esempio i cerchi o le ruote.