Dal 15 novembre 2019 fino al 15 aprile 2020 è entrata in vigore la normativa che prevede l’obbligo delle gomme invernali o di catene da neve (a bordo) per tutti i veicoli a motore. Questa legge è valida sia se si viaggia su strade extraurbane sia in autostrada. Fino al termine della data precedentemente indicata, qualora venisse violata tale normativa, saranno previste sanzioni pecuniarie che vanno dai 40 ai 318 euro in base anche al tipo di strada percorsa. Tale disposizione vale anche per le due ruote? Ecco cosa dice il Ministero.

Moto e scooter: cosa stabilisce la legge

La normativa coordinata dall’articolo 6 comma 4 lettera e del Codice della Strada, non fa riferimento ai motocicli e i ciclomotori. A tal proposito ben due direttive emanate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha colmato l’assenza di questa normativa legislativa. La direttiva ministeriale del 16 gennaio 2013 n. prot. RU/1580, ritiene esenti le moto, gli scooter e i ciclomotori dall’obbligo di montare gomme invernali idonee alla marcia su neve. La stessa legge stabilisce però che gli stessi veicoli sopra citati avranno l’obbligo di non circolare, nel lasso di periodo suddetto, in caso di neve o ghiaccio in strada oppure se è in atto una nevicata.

La seconda direttiva emanata dal Ministero dei Trasporti risale al 27 maggio 2016 e afferma che motocicli, scooter e ciclomotori possono montare, nel periodo invernale, gomme invernali sia di tipo M+S (ossia mud&snow/fango e neve) sia MST con un codice di velocità inferiore rispetto a quello riportato in carta di circolazione e fino ad un minimo di M (130 km/h), senza l’obbligo di modifica del medesimo documento di circolazione.

Questa a seguire è la nota rilasciata da ‘Assogomma’ e ‘Federpneus’ in merito a tale situazione:

“E’ stata recentemente resa disponibile la circolare datata 27 maggio 2016 del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti n. 12424-DIV3-C che, come peraltro richiamato espressamente nella stessa, non fa altro che confermare quanto riportato nella circolare del Ministero dei Trasporti n.103 del 1995. Infatti, si ribadisce che ciclomotori e motocicli possono montare, nello specifico periodo stagionale, pneumatici di tipo M+S con un codice di velocità inferiore rispetto a quello riportato in carta di circolazione fino ad un minimo di M (130 km/h), senza alcuna necessità di modificare il citato documento di circolazione”.

Dunque ricapitolando: moto, scooter e ciclomotori potranno montare gomme invernali nel periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile e, nello stesso tempo, subentra il divieto di circolazione anche se sono equipaggiati di pneumatici M+S o MST in caso di neve, ghiaccio o in atto di una nevicata. Ad ogni modo, malgrado è esente l’obbligo di montare gomme invernali, va pur sempre consigliato per offrire una maggior sicurezza e capacità ottimale di guida sull’asfalto rigido.