Governo italiano contro lo stop dei motori termici: così si affossa un intero settore

Il Governo italiano contro il sì del Parlamento Europeo, sullo stop alla vendita di auto a motore endotermico, le parole del Ministro.  

Governo italiano e motori termici
Governo italiano e motori termici – Motori.News

Il Parlamento Europeo ha deciso che dal 2035 non si potranno più vendere auto a motore endotermico all’interno dell’Unione Europa. Il Governo italiano contro questa decisione non ha fatto tardare le sue motivazioni. Le parole a riguardo sono state del Ministro dello sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, al quotidiano Messaggero. Ovviamente non solo gli Stati membri dovranno adeguarsi, ma anche e soprattutto le case automobilistiche.

Le parole del Ministro Giancarlo Giorgetti

Le parole del Ministro italiano sono state:” Non si può rimanere fermi alle voci di preoccupazione degli imprenditori e lavoratori del settore. Queste non devono diventare delle grida di disperazione.

Inquinamento delle auto
Sto alla vendita delle auto a motore endotermico da parte del Parlamento Europeo – motori.news

La ricerca di un mondo ambientalista è giusta, ma servivano percorsi più lenti, per affrontare meglio il delicato passaggio verso il green. La situazione della guerra in Ucraina poi, sta peggiorando questa delicata situazione”.

La situazione delicata che si è venuta a creare con lo scoppio della guerra in Ucraina, sta nel fatto che mancano i microchip. I semiconduttori che servono per crearli non si trovano, e le aziende non sanno come mandare avanti la produzione. Giorgetti dichiara inoltre, che bisognava puntare su diverse tipologie, che vanno dall’elettrico totale all’ibrido, ma passando anche per l’idrogeno e i biocarburanti. Una preoccupazione quella dei semiconduttori, che riguarda tutti gli Stati e tutte le case automobilistiche del mondo.

Caricare la vettura
Un uomo felice di ricaricare la sua vettura – motori.news

Il nostro governo come si sta muovendo?

Il nostro Governo sta già cercando di aiutare questo tipo passaggio, con degli incentivi provenienti direttamente dal Pnrr. Questi incentivi sono somme di denaro date ai clienti, per acquistare mezzi elettrici o ibridi. La vendita di auto ibrida sta andando tutto sommato bene, il problema sta nei mezzi totalmente elettrici. I costi di quella tipologia di vettura sono ancora alti, e la situazione economica mondiale non aiuta l’acquisto.

Le case automobilistiche comunque non stanno a guardare, e stanno già progettando l’abbandono dei motori endotermici. La Mercedes già dal 2025 venderà mezzi solo elettrificati. Hyundai, Renault e Nissan faranno questo tipo di passaggio tra il 2030 e il 2035, ma già si stanno muovendo con la fabbricazione di diversi mezzi elettrificati.

Palazzo Monte Citorio
Il Palazzo di Monte Citorio sede del Parlamento italiano – motori.news

Le case italiane anche si stanno aggiornando e facendo parte della Holding Stellantis, stanno lavorando molto bene sulle vetture elettriche, tanto da aver sviluppato una piattaforma tutta loro.