GP Spagna, risultati FP3: Ferrari, scacciati i problemi?

I risultati delle FP3 del Gran Premio di Spagna ridanno nuovamente una Ferrari veloce, ma questa volta anche sul passo gara. I cambiamenti della notte hanno portato, quindi, i consigli giusti?

Leclerc Spagna
Charles Leclerc-Motori.news

Ferrari continua ad essere la prima forza sul giro secco, con Charles Leclerc che, dall’inizio di questo weekend, non ha mai abbandonato il primo posto nelle sessioni di prove libere, Il monegasco ha segnato il tempo di 1:19.772, ma la concorrenza è dietro l’angolo.

Basti pensare che sei piloti sono separati da meno di mezzo secondo. In ordine, il primo dei rivali del numero 16 di Maranello è Max Verstappen, distante solo 72 millesimi. La lotta per la conquista della pole position si estende anche al duo della Mercedes, con George Russell più in avanti rispetto a Lewis Hamilton. La W13 è in forma: gli aggiornamenti sembrano essere quelli giusti e un piazzamento in seconda fila per il team di Brackley non è più eresia.

Ferrari avanti anche con i motorizzati

Quinto posto per l’altra Ferrari di Carlos Sainz. La F1-75 ha cambiato il suo assetto nella notte, più scarico rispetto al venerdì, per sopperire ai problemi di surriscaldamento eccessivo degli pneumatici. Inoltre, nella macchina numero 55, è stato cambiato anche il telaio.

Segue quindi Sergio Perez, con la Red Bull staccata mezzo secondo dalla vetta. Si rivede anche la McLaren di Lando Norris che, con un nuovo telaio, si è posizionata settima mentre il suo compagno Daniel Ricciardo non è andato oltre l’undicesimo posto.

A concludere la top-10 rispettivamente Kevin Magnussen, Valterri Bottas ed Esteban Ocon. Il danese, come ha fatto ieri il suo compagno Mick Schumacher, che è sceso in pista per pochissimi giri per poi fermarsi causa incendio, si è messo in mostra alla guida di una Haas priva di aggiornamenti.

Valterri Bottas è stato il pilota che ha compiuto più passaggi, ben 24, recuperando il tempo perso nella seconda sessione a causa di un problema al motore. Il finlandese vuole essere una delle soprese della qualifica, così come Esteban Ocon e un’ottima Alpine.