Il gruppo Volkswagen sta sfornando tantissimi nuovi modelli, che però forse non rispecchiano la storia del marchio in termini di qualità costruttiva.

Il gruppo è sempre stato sinonimo di qualità e solidità, esteso in tutti i suoi brand dalla fino a . In particolare il marchio Volkswagen ha sempre insegnato a tutti come un’auto va fatta fino ad adottare soluzioni che vanno a migliorare anche il minimo dettaglio. Si può pensare a qualche rivestimento o a qualche assemblaggio davvero curato. Pensiamo alla , regina della sua categoria, che è sempre stata un passo avanti alle altre da vari punti di vista. Tecnologia all’avanguardia derivata da Audi, e interni di qualità che si vedevano solo in marchi premium.

Gli ultimi modelli sono tecnologicamente avanzati e in alcuni casi con un design che tenta di osare un pò di più rispetto al passato. Pensiamo all’Audi Q2 che sembra essere un modello a sè. Un altro esempio è la nuova . Tutti sappiamo che i crossover sono le vetture più vendute del momento e infatti tutte le case automobilistiche cercano di soffiarsi clienti a vicenda, facendo leva sul design e sulla dotazione di serie. Un segmento nato da che creò il re dei crossover, il Qashqai, ancora oggi uno dei modelli di punta del marchio giapponese. Anche Volkswagen ha voluto cavalcare l’onda creando il T-Roc a metà strada tra il Tiguan e la Golf. Ci saremmo aspettati degli interni qualitativamente superiori come quelli di Golf, invece la casa tedesca è voluta andare controcorrente, facendo degli interni innovativi esteticamente ma che non comprendono nessuna plastica morbida.

Per la prima volta Volkswagen sorvola la qualità interna dando più spazio alla praticità e al design. Sicuramente degli interni assemblati molto bene ma che rispetto ad altri concorrenti sono qualitativamente inferiori. Persino nella troviamo la plancia fatta di materiale morbido al tatto. Forse Volkswagen sta cambiando direzione vuole dedicarsi ad altro e seguire il mercato e i gusti dei clienti. Infatti il cliente tipo del crossover non compra queste vetture per la qualità interna ma per altri motivi. Sicuramente questo modello potrebbe cannibalizzare altri modelli della gamma, togliendo clienti sia a Golf che a Tiguan. Non ci resta che attendere l’evoluzione del mercato e avere un pò di pazienza.