Hai ancora una settimana per metterti in regola, se ti fermano sono guai: corri dal tuo gommista

Tutti gli automobilisti degli Stati appartenenti all’Unione Europea, hanno ancora una settimana di tempo per rimediare e per avviare delle modifiche sui propri mezzi recandosi dal gommista.

Controlli alle gomme
Controlli alle gomme – Motori.news

Questo per non correre il rischio di prendere delle multe salate a causa di una nuova legge che non lascia scampo a nessuno e che ha a che fare con gli pneumatici.

Più il tempo passa, più le regole sull’inquinamento e sulle emissioni diventano stringenti.  Purtroppo non tutte le auto le rispettano e le rispetteranno, per cui molti automobilisti dovranno rimboccarsi le maniche e affrontare la situazione andando alla ricerca della soluzione migliore in breve tempo.

Questo perché le nuove direttive piano piano si estenderanno in tutta l’Europa e non guarderanno in faccia nessuno.

Modifiche del regolamento europeo, perché è meglio mettersi in regola entro la prossima settimana

Le modifiche del regolamento europeo, non avranno a che fare soltanto con il funzionamento del motore ma anche con tutte le altre parti che compongono l’auto, persino gli pneumatici che in genere non vengono attenzionati più di tanto.

Il riscaldamento globale, come sappiamo, genera delle conseguenze disastrose sia per l’uomo che per l’ambiente. Non a caso infatti molte zone del pianeta stanno diventando invivibili, la situazione climatica è totalmente fuori controllo. Ecco perché l’Unione Europea vuole affrontare l’argomento una volta per tutte, modificando la soglia di tolleranza delle emissioni di anidride carbonica da parte di tutti i mezzi che circolano per le strade.

Pneumatici gommista
gommista – Motori.news

Cosa cambierà per gli automobilisti dell’Unione Europea

La classificazione dei motori Euro sarà aggiornata entro le prossime settimane, per cui probabilmente alcune auto non potranno più circolare o dovranno correre ai ripari per poterlo fare. Ci saranno delle modifiche anche per quanto riguarda le norme che hanno a che fare con le pasticche dei freni e con gli pneumatici.

Per quanto riguarda gli pneumatici per quanto possa sembrare strano la gomma essendo sempre a contatto con l’asfalto, sfregando, con la frenata e l’accelerazione piano piano si consuma e rilascia delle microplastiche nell’aria, molto dannose. Per tutti questi motivi, chi non vuole rischiare di ricevere delle multe a causa degli pneumatici consumati, deve recarsi dal gommista, sottoporli a controllo ed eventualmente procedere con la sostituzione.

Tutto questo dovrà essere fatto prima della prossima settimana. Ma attenzione perché le novità non sono ancora finite, a quanto pare ne arriveranno molte altre, si tratterà di qualcosa che prima era contemplato e che adesso non lo sarà più. Le regole stanno per diventare veramente molto rigide per tutti.