Harley Davidson, anche lei si fa elettrica

Rombino i motori…anzi no, silenzio in “strada”: l’annuncio è di quelli che fanno scalpore nel mondo delle due ruote. Anche Harley Davidson, mito americano delle moto, leggenda che ha fatto storia per il suo rombo (che negli Stati Uniti è marchio registrato), si converte all’elettrico. La Casa di Milwaukee ha annunciato che entro 18 mesi nascerà il suo primo modello elettrico.

Il suono inconfondibile delle nude americane verrà brutalmente spazzato via dal silenzio dell’elettrico, sembra questa la strada che la Casa statunitense vuole intraprendere per il futuro, addirittura con ambizioni di diventare leader nel campo delle moto “ecologiche”. Una bella botta per i centauri di tutto il mondo per i quali Harley Davidson non è soltanto un marchio, ma uno stile di vita contraddistinto da un sound assordante ed inconfondibile.

Si può distruggere un mito? Sembra proprio di sì, visto che il progetto per una moto elettrica è già allo stato avanzato: dovrebbe infatti nascere una due ruote a batterie con 160 km di autonomia derivata dal progetto “LiveWire” visto nel 2014. Tra l’altro questa due ruote dovrebbe essere anche piccola e leggera. Come la penseranno gli appassionati della Casa? Di certo non bene, ma si sa ormai il futuro va verso l’elettrificazione e per restare nel mercato anche Harley dovrà mostrare il suo lato più “gentile”.